Basket: La Winner Plus fa valere il fattore campo in gara 1 dei play-off

28.04.2019 12:38 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Basket: La Winner Plus fa valere il fattore campo in gara 1 dei play-off

Winner Plus Pordenone-Humus Sacile 78-65 (14-16, 44-25, 57-43)

Winner Plus Pordenone: Davide Galli 14, Mattia Galli 19, Girardo 17, Gelormini 6, Gomirato, De Rosa, Marzano, Truccolo 9, Nora, Piovesana, Muner 18. All: Longhin

Humus Sacile: Colombo 3, Kelecevic, Dal Bello, Fabbro 20, Franzin 7, Dalmazi, Zambon 8, Varuzza 7, D'Angelo 6, Bovolenta 14. All: Andreotti

Arbitri: Balducci, Lunardelli

La Winner Plus fa valere il fattore campo in gara uno dei play-off, vincendo contro un Humus mai domo e che ha cercato fino alla fine di fare il colpaccio al PalaCrisafulli. I sacilesi partono forte, con un parziale di 12 a 0, dopo il canestro iniziale di Muner, che costringe subito coach Longhin a chiamare il time out. Il passaggio a zona della Winner cambia radicalmente la partita: Sacile non trova più il canestro e Pordenone recupera il divario in pochi minuti con un controparziale di 7-0 (Muner, Truccolo da tre e Girardo). Zambon rompe il digiuno dei suoi, ma Girardo da tre pareggia a quota 14. Ancora Zambon regalerà il primo parziale agli ospiti. Nel secondo quarto la Winner Plus gioca ad alti livelli, staccando subito gli avversari. Il vantaggio arriva a più 15 (35-20) a 3'44'' dall'intervallo, grazie a due inziative di Mattia Galli. Il numero 2 biancorosso, ruba palla subendo fallo. Dalla lunetta fa uno su due e, l'azione successiva, mette una tripla con tanto di dedica verso un preciso punto della gradinata. Nell'Humus sono Fabbro e Varuzza a tenere viva la partita, però Mattia Galli, Gelormini e Davide Galli, quest'utimo con una bomba “solo cotone” mandano la Winner al riposo sul più 19. Al rientro Muner segna da tre, per il più 22, che sarà il massimo vantaggio a favore della Winner. La partita sembra in mano ai padroni di casa, tra i quali si distingue Davide Galli con 8 punti consecutivi. Gli ospiti si aggrappano ancora a Fabbro e Varuzza. Il play liventino, insieme a Bovolenta, dà il via ad un parziale di 12 a zero per l'Humus che si riporta a meno 9. Ad aumentare l'ansia per i tifosi pordenonesi arrivano in pochi minuti il quarto ed il quinto fallo di Truccolo, innervosito dall'asfissiante difesa riservatagli dai sacilesi. L'Humus aumentando la pressione e mettendo la partita sulla fisicità riesce a riaprire una sfida che sembrava chiusa, con la Winner Plus che sembra essere in difficoltà. Il clima si surriscalda, ed arriva un tecnico alla panchina di casa a 7'46'' da giocare. Poco dopo sono i liventini a venire sanzionati dagli arbitri con un tecnico, Dal Bello continua nelle proteste e viene esplulso. La Winner si ritrova così cinque liberi di fila, capitalizzati dai fratelli Galli. Sul 67-55 interno, Bovolenta segna da tre; subito dopo una provvidenziale stoppata di Girardo su Fabbro impedisce all'Humus di rifarsi ulteriormente sotto. La svolta della gara arriva quando Mattia Galli subisce un fallo tirando da tre. Le proteste della panchina ospite portano nuovamente ad un tecnico e ad una esplulsione (questa volta di Franzin). Come nell'occasione precedente, i fratelli Galli fanno 5 su 5 e chiudono il discorso per quanto riguarda gara uno.

Giovedì sera si andrà a Sacile per cercare di evitare gara tre. La speranza è quella di recuperare Pin Dal Pos, assente ieri per infortunio, e Gomirato, rientrato dopo due turni fuori, ma ancora non in forma ottimale