Fmi, il Comitato Regionale festeggia un 2018 da record

Con la “Premiazione dei campioni” di Corno di Rosazzo si è chiuso un anno molto positivo
17.12.2018 18:10 di Redazione TuttoPordenone  articolo letto 75 volte
Fmi, il Comitato Regionale festeggia un 2018 da record

La “Premiazione dei campioni”, svoltasi nella palestra di Corno di Rosazzo e in cui sono stati consegnati più di duecento riconoscimenti individuali, è stato l’evento che ha chiuso un’annata da record per il Comitato Regionale del Friuli Venezia Giulia della Federazione Motociclistica Italiana. Il 2018 ha fatto registrare soltanto segni “+” nelle voci principali, festeggiati nel corso della serata organizzata dai Mc Manzano e Saetis di Cuar.

Rispetto al 2017, infatti, è aumentato il numero dei moto club affiliati, passati da 54 a 56 (+ 2); sono inoltre cresciuti i tesserati, che dai 3174 dei dodici mesi precedenti sono diventati 3327, facendo segnare un aumento del 4,8% e sono maggiori anche le licenze staccate, che dalle 761 dell’anno scorso sono diventate 817 (per un aumento percentuale del 7,4%).

“Siamo estremamente soddisfatti – ha affermato il presidente del Co. Re. Daniele Bergamasco -. Si tratta di cifre molto importanti se si considera l’estensione del Friuli Venezia Giulia, molto piccola se paragonate a quella di altre zone d’Italia. I risultati sono frutto del grande lavoro che abbiamo svolto negli ultimi anni”.

Sempre nel corso dell’anno sono state organizzate nel territorio regionale ben 99 manifestazioni, di cui 37 turistiche e 62 fuoristrada. Inoltre sono state imbastite sei prove di campionato italiano speedway e flat track e una di campionato europeo (Mc Olimpia Terenzano); una tappa del trofeo tricolore di gruppo 5 di enduro (Mc Manzano), un round del trofeo nazionale Ktm di Enduro (Mc Carnico); una prova di trofeo turistico nazionale (Mc Eagles Team), la seconda edizione del Mototour nazionale (Mc Danilo Vian) e la 32esima International Biker Fest. Inoltre il Comitato Regionale ha organizzato nove eventi per non tesserati (Biker Fest, Sport in Vetrina e Speedway fest), di cui tre non promozionali e 6 di corsi avviamento motociclistico tra progetti Motorbike, centri estivi e due progetti Beta Off Road School. In più per i licenziati, in particolare per gli agonisti, il Co.Re. è stato artefice di 5 eventi legati al miglioramento della tecnica di guida fuoristrada e multidisciplina con lezioni teoriche e pratiche. Il Friuli Venezia Giulia, per quanto riguarda i risultati di squadre, ha schierato 7 formazioni ad altrettanti Trofeo delle Regioni: Minienduro, Mototurismo, Motocross junior, Motocross d’epoca, Motocross, Enduro e Trial. I migliori piazzamenti, tre quinti posti, sono stati ottenuti dalla team juniores trial, da quella di Minienduro e di Mototurismo. Per ciò che concerne gli allori individuali il Fvg ha potuto vantare il vice-campione europeo di velocità in salita (Daniele Stolli), un centauro capace di chiudere la mitica Dakar (Alessandro Ruoso), un campione europeo assoluto di Enduro (Alessandro Battig) e un campione continentale Enduro tra le moto 250 a 2 tempi (Maurizio Micheluz): quest’ultimi due, assieme a Lorenzo Macoritto, vincitore poi della prova a squadre alla Sei Giorni in Cile, hanno fatto parte della squadra che ha vinto il titolo europeo a squadre di specialità. Infine, due portacolori del Mc Olimpia, Michele Castagna e Nicolas Covatti, hanno ottenuto la medaglia di bronzo nel campionato continentale a coppie di speedway.

Le prospettive per il 2019 sono quelle di consolidare i numeri fatti registrare nel corso dell’anno: il Comitato Regionale è già al lavoro