Rugby. Il Fontana dona oltre 500 euro per la cura della sindrome di Rett

31.03.2019 17:09 di Daniela Acciardi   Vedi letture
SFS Fontana Rugby
SFS Fontana Rugby

Ha raccolto precisamente 562 euro per la ricerca sulla Sindrome di Rett l’SFS Fontana Rugby. Domenica 24 marzo il sodalizio ha infatti ospitato una tappa del campionato interregionale under14 e under16 femminile, e ad essa ha associato una campagna di sensibilizzazione per la grave malattia neurologica di cui è purtroppo affetta la piccola Alice.

L’evento tutto al femminile, in cui lo stadio Tognon ha ospitato le giovani Red Panthers formazione femminile della blasonata Benetton Treviso in cui militano due ragazze del Fontana Margherita De Luna e Paola Morassutti, ben si prestava dunque ad una giornata dedicata ad una malattia che colpisce soprattutto le ragazzine.

La società Benetton e le “Ciabatte”, cioè la formazione old delle Red Panthers, sempre sensibili a queste iniziative a scopo benefico, non solo hanno aderito spontaneamente alla raccolta fondi, ma hanno deciso di donare al Alice anche la maglietta delle Red Panthers.

La cifra è stata girata alla famiglia della piccola, che vive a Fontanafredda e si è preoccupata personalmente di donare a sua volta l’ammontare all’associazione Rett Syndrome Research Trust, che si occupa della raccolta fondi per la ricerca di una cura. Ha anche finanziato diversi approcci da cui sono già arrivati risultati promettenti per la cura della sindrome che causa sintomi di autismo, paralisi cerebrale, morbo di Parkinson, epilessia e ansia.

La vicepresidentessa del Fontana, Silvia Mantoan, che più di tutti ha promosso l’iniziativa, ha voluto precisare: «Speriamo di aver aperto una strada affinché questa sia solo la prima delle iniziative sportive dedicate ad Alice. Lo scopo era infatti proprio questo: riuscire a raccogliere fondi per la ricerca».

Entusiasta anche il sindaco di Fontanafredda Michele Pegolo. «Sono felicissimo che lo sport si è impegnato nella raccolta fondi per una bambina in difficoltà. L’idea di fare squadra oggi si è vista nella sua accezione più nobile».

Si ringrazia Franco Moret per le splendide foto in campo (Clicca qui per vederle tutte).