Volley: la Tinet Gori Wines Prata infila la terza vittoria consecutiva

18.11.2019 16:42 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Volley: la Tinet Gori Wines Prata infila la terza vittoria consecutiva

La Tinet Gori Wines infila la terza vittoria consecutiva dopo quelle con Bolzano e Torino e lo fa in un campo non semplice come quello di S.Donà, squadra che aveva iniziato la stagione a spron battuto. Le due squadre si conoscono alla perfezione e forse è anche per questo che la partita e spettacolare con scambi lunghi ed eccellenti difese. Passerotti in campo con Calderan in regia, al posto dello squalificato Alberini, Link opposto, Marinelli e Galabinov in banda, Tassan e Miscione al centro, Lelli libero. L’inizio è equilibrato, con le due squadre che sostanzialmente tengono con regolarità il cambiopalla. Tinet Gori Wines mette avanti il naso con una pipe di Marinelli: 7-9. Gli risponde con la stessa azione Margutti: 11-11. Poi sale in cattedra l’opposto di casa, Bellei, che dopo aver commesso errore nei primi due attacchi della partita non ha più sbagliato nulla e in pratica messo a terra tutti i palloni decisivi. Come quello del contrattacco che ha dato ai sandonatesi il 17-15 dopo una strepitosa difesa su Link, lasciato senza muro da Calderan. I Passerotti cercano di non lasciare fuggire i veneti, ma ci pensa sempre Bellei a portare i suoi sul 23-20. Un’invasione e un fallo di seconda linea di Cristofaletti riportano sotto i ragazzi di Cuttini che poi però devono issare bandiera bianca dopo un attacco di Margutti ed un errore in primo tempo di Tassan: 25-22. Ottima reazione d’orgoglio dei Passerotti che impattano sull’ 1-1. L’inizio non è dei più promettenti: 3-0 per i ragazzi del Piave. Sul 6-4 però l’artiglieria veneta si grippa e la Tinet infila un promettente parziale di 0-5 nel quale intervengono fattivamente Marinelli, Link e Tassan con un muro granitico. Si iscrive al festival del bravo attaccante anche Galabinov che ne schianta a terra due consecutivi: 10-13. Da circoletto rosso l’azione che porta al massimo vantaggio sul 13-19. Uno scambio lunghissimo con ottime azioni difensive e di copertura conclusa con una pipe di Marinelli che fa esplodere di gioia i numerosi tifosi gialloblu giunti a Noventa. I ragazzi di Cuttini continuano a macinare gioco e ottenere punti con regolarità. Galabinov vince il contrasto del 15-22. Entra il giovane palleggiatore di Zoppola (classe 2002) ex Futura Cordenons, Matteo Mignano e piazza un ace: 17-22. Ma la Tinet non si intimorisce e conquista un cambio palla immediato. Marinelli si procura 5 set point. Il primo è annullato dal “solito” Bellei, ma sull’azione successiva l’errore in battuta sandonatese premia i Passerotti che si portano a casa il parziale per 20-25. Tinet Gori Wines mette la freccia e passa avanti nel conto dei set. Lo fa in un set dall’andamento schizofrenico nel quale poi i gialloblù sono bravi a mantenere i nervi saldi nel finale giocato punto a punto. Il turno di servizio di Galabinov fa volare i Passerotti: 1-6. Il gioco scorre che è un piacere nel campo pratese e il punteggio si muove fino al 10-15. Poi un “videocheck” chilometrico, che sanziona un’invasione a rete dei ragazzi di Cuttini toglie un po’ di abbrivio e ritmo gara alla Tinet, che subisce il rientro dei padroni di casa, abili a stoppare con due muri consecutivi i Passerotti: 13-15. La partita è equilibrata, gli scambi sono lunghi e il pubblico si diverte. Lelli è straordinario in un paio di occasioni, ma i sandonatesi si rifanno sotto, fino a riagganciare Prata con un mani fuori di Cristofaletti che marca il 20-20. Poi un errore in battuta blocca lo slancio del team di Totire che poi subisce il turno di servizio di Calderan: 20-23. Marinelli mette a terra la pipe del 21-24. Bellei la riapre con due bombe in battuta: 23-24. A chiudere un manifuori d’autore di capitan Marinelli: 23-25. Il quarto set sembra non avere padrone fino all’ 8-8. Poi Galabinov marca due punti consecutivi e Calderan dai 9 metri spara l’ace dell’ 8-11. Bellei cerca di riportare sotto i suoi, ma la Tinet gioca bene di squadra e tutti gli effettivi in campo danno il loro contributo. Muro di Tassan, ace di Link e bomba in attacco di Marinelli. Si vola sull’ 11-18. Totire rivoluziona la squadra inserendo Kacperkiewicz, Mignano e Mian. I Passerotti, però, sono un treno in corsa e non intendono fermarsi. Marinelli e Link martellano da ogni posizione e i sandonatesi ci mettono anche qualche errore: 13-22. Mian fa vedere buone cose, ma poi una pipe di Marinelli e un “mani-alto” d’autore di Link fabbo veleggiare la Tinet fino al 15-24. Mian annulla il primo match point, ma poi l’Invent si arrende alla verve di Link nell’azione successiva: 16-25 e 3-1 dopo una prestazione che da una bella iniezione di fiducia alla Tinet Gori Wines

“Sono contentissimo per i ragazzi – racconta un euforico Cuttini a fine partita – non è facile per loro reagire a tutte le difficoltà che ci hanno colpito nell’ultimo periodo, ma oggi lo abbiamo fatto alla grande, grazie alla loro enorme disponibilità e applicazione. In pratica sapevamo di dover giocare senza la nostra diagonale titolare, ma Calderan si è fatto trovare pronto e specie in posto 4 ha spedito palloni fantastici. Link dopo un inizio da schiacciatore sta riprendendo confidenza con l’attacco da posto 2 e i centrali considerando le difficoltà fisiche stanno sopportando un grandissimo carico di lavoro, ma poi anche oggi sono stati tatticamente impeccabili. Ecco, forse è questa la cosa che mi rende più orgoglioso: la grande applicazione tattica di tutta la squadra anche nei momenti difficili. Poi non posso dimenticare Michele Marinelli e Ned Deltchev che hanno stretto i denti per il bene della squadra. Ned in particolare, anche se non ha avuto modo di dimostrarlo sul parquet è stato preziosissimo perchè senza il suo gran lavoro in settimana non avremmo potuto preparare bene questo match. Ma oggi tutti hanno fatto una ottima prestazione, soprattutto dal lato caratteriale. Adesso dobbiamo cercare di vincere anche il primo set, ma penso che questa cosa sia dovuta anche al fatto che in pratica in settimana ci troviamo a dover gestire salti e fasi di gioco per delle noie fisiche e quindi ci vuole un po’ prima di acquisire il giusto ritmo gara”

INVENT S.DONA’ – TINET GORI WINES PRATA 1-3

S.Donà: Bomben, Cioffi 4, Kacperkiewicz 3, Cristofaletti 10, Busato, Margutti 6, Mignano 1, Mian 2, Polo 5, Bellei 25, Spanò, Palmarin, Santi (L), Piazza 2. All: Totire

Prata: Baldazzi, L. Calderan 4, Tolot, Miscione 8, Tassan 6, Marinelli 19, Meneghel, Lelli (L), Rau, Vivan (L), Link 16, Deltchev, Galabinov 16, A. Calderan. All: Cuttini

Arbitri: Giglio di Trento e Sessolo di Treviso

Parziali: 25-22 / 20-25 / 23-25 / 16-25