Volley: Prata festeggia i primi 3 punti in Serie A2

21.10.2018 10:47 di Redazione TuttoPordenone  articolo letto 211 volte
Foto Moret
Foto Moret

Le 22.45 del 20 Ottobre al PalaPrata sono suonati tre rintocchi. Quelli che hanno segnato i primi storici tre punti e la prima vittoria in Serie A per la Tinet Gori Wines Prata.

Una vera battaglia di squadra che ha messo in luce una delle caratteristiche richieste da Coach Luciano Sturam nel pre partita: la voglia di lottare sempre e la capacità di reagire alle avversità anche in corso d’opera.Infatti la partita non sembra nascere sotto i migliori auspici. I Passerotti si trovano sotto 0-3 con il muro viterbese a farla da padrona. Il vantaggio si dilata sull’ 8-2 con le battute ospiti che imperversano e mettono in crisi la ricezione di casa. Ci pensa Della Corte a suonare la carica con un bell’attacco e poi con un ace (confermato anche dal primo Videocheck visto al PalaPrata). Il vantaggio degli uomini di Morganti si dilata fino al 15-8. Sturam sostituisce un Saraceni in difficoltà con Ned Deltchev. E la mossa sistema il cambiopalla gialloblù con Calderan che può servire con soddisfazione Tassan al centro. Come una formichina la Tinet Gori Wines Prata erode il vantaggio della Maury’s e la partita si decide sul filo di lana. Danno il loro contributo anche Bonante e Radin e alla fine di un epica rimonta conclusasi sul 28-26 grazie ad un errore dai 9 metri di Osmanovic la Tinet conquista il primo set in Serie A della sua storia. L’entusiasmo si mantiene anche nel secondo parziale. Della Corte bombarda dalla linea di battuta propiziando il primo break: 6-2. Massimo tentativo di fuga sul 14-9. Poi c’è un’interruzione prolungata per un pasticcio di formazione del Tuscania e i Passerotti perdono ritmo consentendo alla Morganti Band di riavvicinarsi: 14-12. Sale quindi in cattedra Marinelli che oltre ad un eccellente 75% in ricezione piazza un importante 60% in attacco compresa la pipe e l’ace che consegnano alla Tinet Gori il 25-18 che significa 2-0 e primo, storico, punto in Serie A. Ma il Tuscania è un osso duro. Prata cala il ritmo e si ritrova subito sotto. Il buon turno di servizio di Della Corte sembra riaccendere la fiammella della speranza e anche l’azione lunghissima dell’11-15 conclusa con un colpo d’astuzia di Marinelli. Ma poi la Maury’s si dimostra più solida e conduce meritatamente in porto il parziale per 18-25. Il trend sembra mantenersi anche nel quarto set: 3-7. Poi pian piano la Tinet Gori ritrova ritmo e ordine e si porta sul 15-16. Entra Radin per Deltchev per dare centimetri in prima linea e si arriva in parità sul 17-17. Della Corte piazza una bomba in lungolinea che Sorgente non può difendere e poi un’invasione degli ospiti costringe Morganti a chimare time out sul 19-17. Calderan e Radin sbagliano due servizi consecutivi. In mezzo Tassan mette giù un bel primo tempo: 20-19. Cappelletti entra per il servizio e ricambia il favore: 21-19. Formela con un bel mani-out pareggia sul 21-21. Della Corte mette la freccia: 22-21. Pallonetto di Marinelli e 23-21. I due migliori attaccanti di giornata permettono alla Tinet di vedere la linea del traguardo. Errore di Formela, i laziali chiedono un check per l’invasione ma è inutile. 24-21. Il primo match ball se ne va per l’errore in battuta di Bonante. Ma l’invasione di Bara Fall premia i Passerotti con i primi 3 storici punti in A2

TINET GORI WINES PRATA – MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA 3-1

PRATA: Della Corte 20, Calderan 1, Radin 1, Bonante 1, Corazza (L), Tassan 7, Marinelli 19, Saraceni 1 , Lelli (L), Marini, Cecutti, Bortolozzo 7 , Link, Deltchev 9. All: Sturam

TUSCANIA: Buzzelli 2, Sorgente (L), Pizzichini 3, Bertoli 16, Peslac 4, Panciocco, Bara 4, Fabi 7, Osmanovic 15, Gentilini (L), Formela 9, Cappelletti, Piedepalumbo. All: Morganti

Arbitri: Jacobacci di Venezia e Pecoraro di Palermo

Parziali: 28-26 (37′) – 25-18 (29′) – 18-25 (31′) – 25-22 (31′)