Karate, Ceschin e Nadin: campione e vicecampione italiano FESIK

26.05.2019 18:53 di Daniela Acciardi   Vedi letture
Libertas Porcia
Libertas Porcia

E vince il titolo italiano di karate Gianmarco Ceschin, che sabato 25 e domenica 26 maggio a Rimini ha portato in alto i colori della Libertas Porcia ai Campionati Italiani FESIK, riservati alle categorie Cadetti, Junior e Senior.

Il giovane purliliese, non si è lasciato intimidire dai circa 1.000 dei migliori karateka d’Italia che si sono sfidati nel kata al Palasport RDS Stadium. Anzi riesce a migliorare il bronzo dell’anno scorso arrivando fino alla meta. Gianmarco Ceschin è dunque campione italiano nella categoria Junior per lo stile Shito Ryu. Il risultato gli ha dato la possibilità di tentare il raddoppio nella “All Style”. In gara contro atleti di tutti gli stili previsti (Shito Ryu, Shotokan, Wado Ryu e Goju Ryu), subisce un vistoso sbilanciamento che compromette la prova. Nonostante la penalizzazione, riesce comunque a salire sul terzo gradino del podio.

La profezia del tecnico Antonio Sannia si è quindi avverata. Perché anche Matteo Nadin, che l’anno scorso si era dovuto accontentare – si fa per dire – della quinta piazza, sale su entrambi i podi accanto al compagno di squadra e amico. Si diploma vicecampione italiano sia nella categoria Junior e sia nella All Style.

Meno fortunato invece Nicolò Nadin. Al suo esordio ai Campionati Italiani, si lascia forse tradire dall’emozione e subisce uno sbilanciamento, che lo penalizza compromettendo la gara.