Marcia. Un agosto di marce per una Rigel che non si ferma mai

27.08.2019 14:08 di Daniela Acciardi   Vedi letture
APD Rigel
APD Rigel

Un mese di agosto impegnativo per gli eroi dell’APD Rigel, che continuano a consumare le scarpette per macinare chilometri in lungo ed in largo.

Sabato 3 agosto apre le danze Sonia Piazza, che partecipa alla Cjaninant par San Laurins, 5° marcia ludico motoria a San Lorenzo di Valvasone.

Il giorno dopo è invece il presidente Silvestro Guarino a dare il buon esempio alla 3a Marcia dell’Assunta a Bannia. Insieme al “capo” c’erano anche il vicepresidente Paolo Baggio, con la consorte Francesca Luisi, Gioachino Arcadipane, Eleonora Avella, Giorgio Reffo ed ancora Sonia Piazza in doppio turno. Uniti al gruppo “Fiume in corsa” hanno completato il tragitto da 13km ripetuto due volte.

Il fine settimana si è rivelato inoltre propizio per programmare gli impegni invernali. Il sabato sera Antonio Cecere, attivo anche nella pro loco di Zoppola ha invitato i compagni di squadra all’evento “Arte e Sapori”: l’occasione giusta per passare una serata in compagnia ed organizzare l’intervento al prossimo Telethon, cui parteciperà anche Nicola Zuliani, new entry della squadra.

La pausa estiva accende invece che spegnere Giorgio Reffo, che approfitta della vigilia di Ferragosto per piantare bandiera alla 13a marcia attorno al torrente Artugna a Dardago di Budoia. L’impervio percorso e le alte temperature non fermano il rigelino che ha apprezzato il percorso quasi completamente sterrato in mezzo al bosco e con un lungo tratto in salita.

È infatti ancora lui a ritornare sulla strada giovedì 22 agosto per la 2a Marcia di S. Bartolomeo NIGHT RUN, su un percorso ludico motorio a Roveredo in Piano.

Torna in ballo anche Sonia Piazza. Sabato 25 non resiste al richiamo della marcia Cammina tra i Ponti, per ammirare Sacile in tutto il suo splendore.

Rientra dalle ferie anche il presidente Silvestro Guarino, che prende parte alla 38a Marcia Cuore Alpino a San Vito al Tagliamento.

Non poteva mancare l’inossidabile Gioachino Arcadipane. Il riposo estivo ha addirittura accresciuto il desiderio di rimettere le scarpette. Si reca quindi alla 38a Quattro passi par Lutan tenutasi a Lutrano di Fontanelle, dove la piacevolezza del percorso era arricchita dai generosi ristori.