Podismo, La Staffetta Tre Torri supera l’obiettivo dei 500 iscritti

11.10.2018 11:35 di Daniela Acciardi  articolo letto 340 volte
Fiamme Cremisi
Fiamme Cremisi

Anche quest’anno ha registrato il pienone la Staffetta Tre Torri 6x1 ora, organizzato dalle Fiamme Cremisi, con il supporto irrinunciabile del sempre attivissimo Pio Langella, che come sempre si è fatto in quattro per tutti, in perfetto stile bersagliero.

L’evento di beneficenza annuale ideato da Ugo Nonis è giunto alla seconda edizione. Ha quest'anno contato la bellezza di 86 squadre di 6 persone ciascuna e anche 9 singoli, che hanno corso ininterrottamente per sei ore. Il successo della manifestazione di sabato 6 ottobre è stata possibile anche grazie alla disponibilità dell'assessore allo sport Carlo Candido e del sindaco di San Vito al Tagliamento Antonio Di Bisceglie.

Nonostante le avverse condizioni meteo, l’obiettivo di superare i 500 iscritti è stato pienamente centrato, con grande soddisfazione degli organizzatori, in particolare: Ambra (iscrizioni, segreteria), Andrea (sito e gestionale iscrizioni), Daniele, Gian Luca e Simone (Team logistica percorso) e Laura (grafica, volantini e locandine).

Il ricavato è stato devoluto al progetto “Fai crescere un campione”.

L’iniziativa, ideata dal Pinna Sub San Vito, nasce per promuovere la pratica sportiva dei ragazzi a rischio di esclusione sociale.

L’occasione è stata propizia per presentare ufficialmente la neonata squadra di triatleti delle Fiamme Cremisi. accanto alle ben 5 squadre dell’atletica, si sono unite altre due del triatlon… con ottimi risultati. I gruppi di triatleti hanno infatti ottenuto il 6° ed il 17° posto nella classifica. Da sottolineare anche il 5° posto di una delle compagini dell’atletica.

«Devo ringraziare la speaker Martina Canullo che ha procurato tutti i materiali per la logistica –. Ha commentato il presidente Pio Langella –.  Ma un doveroso ringraziamento va anche a Gianni Cimarosti, presidente della Partita Da Vincere, associazione i cui volontari hanno seguito il ristoro e la musica, ma erano presenti anche lungo il percorso, alla Pro Loco e al Pinna Sub, che anche ha offerto personale di assistenza sul percorso».

Intanto, Ordano Raimondo sfidava le intemperie alla Granfondo di Umago in Croazia . Gara ciclistica che viste le condizioni climatiche ha deciso di proseguire sul percorso minore di 90 km, pur di presentarsi puntuale nella piazza Sanvitese , cambiare divisa prendere il pettorale n° 1 e percorrere i suoi 13,5 km sotto una pioggia battente.

Per finire, i tre moschettieri Massimo Lukovic, Nicola Vettorato e Marco Lo Storto hanno partecipato il giorno dopo anche alla Maratonella di Campalto. 30 km, in preparazione alla Maratona di Venezia, conclusi rispettivamente in 2h 40’ 23”, 2h 43’ 18” e 2h 46’ 36”.

CLICCA QUI PER CONSULTARE LE CLASSIFICHE COMPLETE

PER VEDERE LE NUMEROSE FOTO DELL'EVENTO PUBBLICATE DA PAOLO CANCIAN, CLICCA QUI, QUI, E QUI