Staffetta Tre Torri. La Rigel partecipa in massa e dona 300 euro

07.10.2019 20:21 di Daniela Acciardi   Vedi letture
APD Rigel
APD Rigel

Un evento atteso da settimane dagli eroi dell’APD Rigel quello di sabato 5 ottobre per la Staffetta Tre Torri 6x1h, organizzata dalle Fiamme Cremisi a San Vito al Tagliamento. L’associazione, sempre sensibile alla solidarietà, ha quindi deciso di mobilitarsi in massa per la manifestazione. Ed a ragion veduta, poiché ha devoluto tutto il ricavato al progetto “Fai crescere un campione” ideato dal Pinna Sub San Vito in collaborazione con il comune, per favorire l’attività sportiva fra i giovani a rischio di esclusione sociale.

L’anello da 900mt realizzato nel centro storico di San Vito è stato così preso d’assalto dai rigelini. Hanno formato ben 4 squadre, in cui ogni atleta si avvicendava all’altro ad ogni ora. Ma un plauso particolare va a due atleti che hanno partecipato alla 6hx1, cioè hanno corso per ben 6 ore ininterrottamente. Si tratta di Alessandro Mentesana e Giuseppe de Masi, che partiti dalla Piazza del Popolo, concludono insieme questa incredibile esperienza podistica. Il primo, nelle sei ore di manifestazione, ha concluso ben 53 giri percorrendo 47.700m, il secondo, ancora di più: 59 giri e 53.100 m.

Benché il fine fosse soltanto benefico, non sono mancate quindi le soddisfazioni squisitamente sportive. Su 95 squadre, infatti la Rigel 3 è riuscita ad arrivare al 26° posto; Rigel 2 al 31°; Rigel 1 subito dopo al 32° e Rigel 4 al 49°.

Ma la gioia più grande è stata probabilmente quando il presidente Silvestro Guarino, grato ed orgoglioso dell’ottima riuscita dell’evento, ha firmato simbolicamente l’assegno di ben 300,00 €, simbolo dell’impegno profuso da ogni partecipante.

L’impegno del sodalizio è stato anche offrire un supporto logistico ed organizzativo a tutte le squadre. Lo staff era costituito da Maria Di Lauro (allestimento e logistica), Eleonora Avella (segretaria /coordinatrice), Paolo Baggio (vicepresidente e coordinatore) e la consorte Francesca Luisi (fotografia e curatrice del ristoro). Grazie alla loro passione, professionalità ed impegno, lo spazio dedicato alla Rigel ha preso forma, pronto per l’arrivo di tutti gli staffestisti iscritti.