Triathlon & run. Cinque medaglie per le Fiamme Cremisi

06.09.2019 10:20 di Daniela Acciardi   Vedi letture
Fiamme Cremisi
Fiamme Cremisi

Ripartono subito a bomba le scoppiettanti Fiamme Cremisi, impegnata lo scorso fine settimana con il triathlon e con l’organizzazione della 4a prova Coppa Friuli Rosa di San Vito al Tagliamento domenica 1° settembre.

Si parte alla grande, l’ultimo giorno di agosto con il 20° Triathlon di Grado – Olimpico no-draft – gold rank. Tre dei quattro cremisini in gara sono addirittura rientrati nella top ten, e la mitica Daniela Bianchet riesce anche a salire sul terzo gradino del podio.

La giovane e agguerrita aquila col tridente ha chiuso la distanza prevista del triathlon Olimpico (1.500 m nuoto, 40 km ciclismo e 10 km corsa) in 2h 39’ 29”, conquistando la maglia di bronzo. Al 6° posto invece Marta Bianchet, con 2h 50’ 6”. Ottimo anche il 7° piazzamento di Pier Giovanni Furlanis, che chiude con 2h 19’ 25”. Prova importante infine per Michele Trevisan, che realizza 3h 9’ 48”.

Un altro Triathlon Olimpico è andato in scena a Mazara del Vallo, in Sicilia, il giorno dopo 1° settembre. Tre i cremisini presenti. Giovanni Angelo, messo a dura prova dalla frazione di nuoto, recupera l’impossibile in quella di corsa, tagliando il traguardo finale a sole 2h 24’ 8”. Salvatore Morello ha invece completato tutte le sezioni in 2h 25' 40,24"; e Angelo Bertolino in 2h 31' 16,67", con un grande risultato soprattutto nella frazione a piedi.

Si torna quindi a casa, dove è andata in scena la 4a prova Coppa Friuli Rosa di San Vito al Tagliamento, dedicata ai podisti. Qui le Fiamme Cremisi hanno registrato successi per le incredibili performance sulla strada, ma forse ancor di più, se possibile come organizzatori. Meritano infatti una nota di merito non solo gli atleti in corsa ma anche quelli che si sono prodigati per la realizzazione della manifestazione, grazie al prezioso supporto dell'atletica San Martino.

Il bottino di tutto rispetto conquistato ammonta a un oro, un argento e tre bronzi.

Si conferma così campionessa la sempre straordinaria Eva Vignandel, con un tempo di 40’ 48” sulla distanza dei 10 km, dall'ippodromo di Rosa al famoso Campus del Gallo Cedrone, dove le Fiamme Cremisi organizzano inoltre le loro gare di tiro con l’arco.

In piazza d’onore termina invece Giuseppe Cesco, primo del gruppo a terminare la gara con 38’ 6”. Le sorprese più grandi arrivano per i terzi posti. Uno va infatti a Marta Bianchet (43’ 53”), reduce dal triathlon olimpico del giorno prima; l’altro ad Ilaria Buoso (51’ 20”), che appena entrata a far parte del gruppo, sale sul podio alla sua prima gara in divisa cremisi.

Bravissimi, seppur non rientrati in premiazione anche gli altri cremisini. Hanno difeso i colori casalinghi anche Andrea Rado (38’ 18”), Ivan Zanetti (43’ 16”), Marco Lo Storto (43’ 21”), Massimo Lukovic (43’ 36”), Marco Milani (43’ 38”), Daniele Farenci (45’ 30”) ed Alessandro Gerometta (50’ 19”).