L'assist di Carraro: Serie. C Silver, Vincono Cordenons e Sacile e rimangono in testa alla classifica, battuta d'arresto per la Vis Spilimbergo.

13.11.2019 10:14 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
L'assist di Carraro: Serie. C Silver, Vincono Cordenons e Sacile e rimangono in testa alla classifica, battuta d'arresto per la Vis Spilimbergo.

A Cordenons Intermek batte Servolana Trieste 82 a 74
(18 - 21, 46 - 44, 63  - 55, 82 - 74)
Intermek Cordenons: Brunetta 2, Cantoni 1, Damijanovic 13,  Pezzutti 11, Mezzarobba 8, Fabbro 15, De Santi 9, Corazza 14, Marella, Oyeh 5, Pivetta 2, Nosella 2.
All. Beretta
Servolana  Trieste:  Leonardi 14, Durli' Ne, Pobega 2, Boniciolli 4, Cesana 3, Nardellotto 5, Venturini, Godina 2, Chermaz Ne, Cattaruzza 4, Palombita P. 14, Babich 26.
All. Palombita S.
Per Cordenons quintetto iniziale con Pezzutti, Fabbro, De Santi, Corazza e Oyeh mentre la Servolana schiera Leonardi, Pobega, Boniciolli, Godina e Palombita P.
Dopo 3 minuti dall'inizio del primo quarto Beretta perde Pivetta che nel tentativo di recuperare il pallone finisce contro il sostegno del canestro e si infortuna.
Nel primo quarto si difende poco da entrambe le parti e alla prima sirena il punteggio vede gli ospiti avanti di tre.
Quando mancano 3 minuti alla fine del secondo quarto la Servolana deve rinunciare per infortunio a Leonardi fino a quel momento tra i migliori della squadra e si va al riposo  con la squadra di casa avanti, pero' solo di due punti.
Durante l'intervallo coach Beretta si fa sentire e al rientro in campo Cordenons difende meglio concedendo agli avversari solo undici punti con il terzo quarto che finisce con la squadra di casa avanti di otto punti.
Nell'ultimo quarto regna l'equilibrio e pur soffrendo un po' l'Intermek centra la sua quinta vittoria.
Per Cordenons punti distribuiti tra undici giocatori con quattro giocatori in doppia cifra: Damjanovic 13 (3/6 t2, 1/4 t3, 4/6 tl) + 4 assist, Pezzutti 11 (5/7 t2, 1/1 tl), Fabbro 15 (5/7 t2, 5/5 tl) e Corazza 14 (4/7 t2, 6/6 tl).
Oyeh 5 punti, pur sbagliando qualcosa al tiro, ha dominato sotto i tabelloni prendendo 11 rimbalzi dei 43 catturati dalla squadra contro i 28 della Servolana.
Nella squadra triestina da segnalare la prova di Babich 26 punti in 27 minuti di gioco (8/12 t2, 2/4 t3, 4/4 tl) prima di lasciare il campo per raggiunto limite di falli,  di Leonardi 14 (5/5 t2, 4/5 tl) prima dell'infortunio e del sempreverde Palombita P. 14 ( 2/5 t3, 8/8 tl) + 5 assist.
Intermek Cordenons nel prossimo turno giochera' in trasferta a Udine dove sabato 16 novembre alle ore  19,00  affrontera' la Dgm reduce dalla sconfitta subita con il Breg San Dorligo.

A Trieste Humus Sacile batte Bor Radenska 79 a 70.
(18  - 25, 30 - 45, 51 - 59, 70 - 79)
Bor Radenska Trieste: Batich 23, Tomadin 5, Strle 11, Scocchi 4, Zettin, Skerl 8, Paiano Ne, Tercon 7, Crocenzi, Boglic Ne, Rajcic 12.
All. Popovic
Humus Sacile: Galli 19, Gri 9, Kelecevic, Dal Bello 3, Franzin 2, Rascazzo, Bovolenta 8, Bertola 4, Conte 9, Pin, Pignaton 17, Zambon 8.
All. Fantin
La squadra di Fantin inizia fin dall'inizio a difendere forte trovando il canestro con continuita' e alla fine del primo quarto e' in vantaggio di sette punti.
Nel secondo quarto lo spartito non cambia e a metà gara Sacile chiude avanti di quindici.
Alla ripresa del gioco il Bor Radenska prova a rientrare in partita piazzando un parziale di 21 a 14 e si va all'ultimo quarto con il Team sacilese in vantaggio di otto punti.
Nel quarto conclusivo Bovolenta e compagni controllano il vantaggio e vincono meritatamente su un campo difficile.
La squadra pordenonese ha avuto due giocatori che hanno chiuso in doppia cifra: Pignaton 17 punti (2/5 t2, 2/3 t3, 7/7 tl) e  Galli 19 + 4 assist ma e' stata una vittoria di squadra con nove giocatori a referto.
Per il Bor il miglior realizzatore e,' stato Batich con 23 punti, in doppia cifra anche Strle 11 e Rajcic 12.
Sabato 16 novembre alle ore 19,00 ancora una trasferta per i ragazzi di Fantin che saranno impegnati a San Daniele contro il MIchelaccio sconfitto nell'ultimo turno dall'Ubc Udine.

A Spilimbergo la Vis perde 78 a 81 contro la Lancia Vida Latisana.
(22 - 21, 47 - 34, 58 - 62, 78 - 81)
Vis Spilimbergo: Cianciotta 21, Bianchini 14, Gallizia 16, Bardini 8, Bertuzzi, Del Col 1, Passudetti 7, Trevisan 3, Gaspardo 8, Zomero, Bagnarol..
All. Musiello
Lancia Vida Latisana: Maran 19, Cargnelutti 18, Luis 14, Mazzarotto 13, Rubin 4, Loro 4, Baldin 2, Galasso 3, Fàlomo 1, Coassin P. 3.
All. Coassin S.
Primo quarto equilibrato che termina con la squadra di casa avanti di uno.
Nel secondo quarto la Vis accelera e si va al riposo con i mosaicisti avanti di 13 punti.
Dopo essere stati in vantaggio anche di una ventina di punti i mosaicisti si fanno rimontare e alla soglia dell'ultimo quarto sono solo 4 i punti tra le due squadre.
La gara rimane combattuta fino alla fine ma Spilimbergo fallisce nel finale il tiro del possibile sorpasso e perde la partita.
Nei mosaicisti sono tre i giocatori in doppia cifra: Cianciotta 21 (7/14 t2, 2/7 t3, 1/2 tl), Bianchini 14 (7/12 t2) + 7 rimbalzj e Gallizia 16 (4/7 t2, 1/2 t3, 5/5 tl) + 7 rimbalzi.
Per Latisana segnano tutti e dieci i giocatori con in doppia cifra: Maran 19, Cargnelutti 18, Luis 14 e Mazzarotto 13.
Nella settima giornata del girone di andata la Vis sara' impegnata in trasferta a Udine dove sabato 16 novembre alle ore 19,00 se la vedra' con il Geatti Basket Time attuale fanalino di coda ancora a quota 0, occasione propizia per interrompere la striscia negativa di due sconfitte consecutive.