Calcio a 5: il Maccan si inchina al Miti

24.03.2019 11:34 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Calcio a 5: il Maccan si inchina al Miti

Torna a inchinarsi il Maccan Prata, che cede sul più bello al Miti Vicinalis, negli ultimi 4′ di una gara giocata alla pari e a viso aperto. Un 4-6, quello maturato contro la terza forza del girone B di serie B, che non aggrava la situazione di classifica, mantenendo i gialloneri al terzultimo posto, cinque lunghezze sopra al Vicenza uscito sconfitto 7-8 dal parquet del Pordenone; troppi però gli otto punti attuali di distacco dal quinto posto per concedersi anche solo la velleità di sperare ancora nei play-off, che potrebbero oltretutto matematicamente sfuggire qualora il Sedico dovesse vincere il posticipo di venerdì 29 marzo contro l’Imolese. E proprio nella tana dei bolognesi, il 6 aprile, riprenderà il cammino degli uomini di Mario Lovo, in una trasferta da brividi.

Ottimo l’impatto del Maccan sull’incontro. Passano 33” e già Koren centra il primo legno di giornata. A 03’45” arriva invece il vantaggio di Buriola con una botta da fuori, ma una zampata di Dominioni gela subito gli animi gialloneri per il pareggio. Seguono diverse occasioni da ambo i lati, coi portieri protagonisti. Sugli scudi Bastini a 07’44’, quando devia a mano aperta un penalty di Correa fischiatogli per un intervento in scivolata su Ennas. Anche nella ripresa i pratesi cominciano col piglio giusto, tornando a condurre con Koren a 01’36”, complice un fortunoso rimpallo al limite dell’area. Il Miti riemerge poco più di due minuti e mezzo dopo grazie ad una girata di Correa su calcio d’angolo, ribaltando poi l’incontro a 05’27” con un piattone sotto l’incrocio di Dominioni sugli sviluppi di un suo stesso piazzato. Il Maccan, però, continua ad essere vivo, e a 07’43” riagguanta il punteggio di parità con Della Bianca, complice un mezzo errore di Silvestrin. Solo una dormita difensiva, a 16’25”, rovina tutto, propiziando il nuovo vantaggio dei trevigiani ad opera di Ennas. Lovo si gioca il portiere di movimento, direttamente con Bastini, ma la sfortuna ci mette del suo, regalando agli ospiti i gol a porta sguarnita di Dominioni (17’29”) e dello stesso portiere Silvestrin (17’43”). Il tap-in di Della Bianca a 19’15”, così, non può far altro che addolcire l’amaro calice.

Di seguito il tabellino

MACCAN PRATA 4 MITI VICINALIS 6

MACCAN PRATA Bastini e Marchesin (portieri), Poser, Likrama, Della Bianca, Koren, Vulikic, Buriola, Štendler, Bortolin, Moras, Metali. All. Lovo.

MITI VICINALIS Silvestrin, Mabchor e Stefan (portieri), Bozzetto, Satoshi, Ennas, Dominioni, Cescon, Correa, Osmani, Matteo Zaia, Filippo Zaia. All. Ghirardo.

Arbitri Criscione di Bergamo e Briguglio di Brescia; cronometrista Di Filippo di Treviso.

Marcatori A 03’45” Buriola, a 04’12” Dominioni; nella ripresa, a 01’36” Koren, a 04’09” Correa, a 05’27” e 17’29” Dominioni, a 07’43” e 19’15” Della Bianca, a 16’25” Ennas, a 17’43” Silvestrin.

Note Bastini para un rigore a Correa a 07’44”’. Ammoniti Bastini, Dominioni, Poser, Štendler. Tiri liberi 0/0 e 0/0.