Calcio a 5: La Martinel Pordenone cede alla sirena allo Sporting Altamarca

20.01.2019 10:33 di Redazione TuttoPordenone  articolo letto 79 volte
Fonte: Andrea Mazzon
Calcio a 5: La Martinel Pordenone cede alla sirena allo Sporting Altamarca

Al Pala Maser hanno la meglio i padroni di casa dello Sporting Altamarcache con i tre punti odierni salgono al quarto posto in classifica, in zona play-off.

Primo tempo in sofferenza per i neroverdi colpiti già dopo appena 30'' da Da Zen chiuso solo da Vascello, mentre dall'altra parte ci prova Grzelj al 1'40'', trovando un attento Miraglia. Ci vuole ancora la freddezza di Vascello anche al 2'09'', quando neutralizza l'inserimento di Toso sulla destra. Padroni di casa più pericolosi con gli inserimenti di Yabre che mettono in difficoltà le linee difensive neroverdi e che vanno a segno al 4'14'' con Ait Cheikh che scambia centralmente, superando Vascello con un tiro imprendibile. Al 6'39'' raddoppia lo Sporting Altamarca con Turiaco che si fa trovare pronto sulla respinta iniziale del nostro numero uno alla conclusione di Yabre. I ramarri reagiscono all'8'28'' con Finato che infila alle spalle di Miraglia, finalizzando la ripartenza di Grzelj. La gioia, tuttavia, è solo temporanea perché al 8'53'' allunga nuovamente Turiaco sul 3-1. La Martinel Pordenone prova a crescere giocando nella metà campo avversaria ma senza incidere mai veramente, ed il parziale resta invariato con poche occasioni gol. Decisamente migliore il secondo tempo con la Martinel Pordenone subito al tiro con Grzelj all'1'12'' e che accorcia le distanze all'1'48'', complice la deviazione di De Zen sul tiro di Milanese dalla sinistra. Ramarri ora pericolosi dalle parti di Miraglia che al 5'30'' salva il risultato su Kapun; i neroverdi costruiscono ma non concretizzano ed al 9'01'' restano con un uomo in meno per la doppia ammonizione a Finato: due minuti giocati sulla difensiva dove lo Sporting Altamarca si fa pericoloso in due occasioni, la prima con Ait Cheikh dalla distanza e la seconda con la palla spazzata proprio sulla linea da Vascello. Ristabiliti gli equilibri, tornano a farsi sotto i neroverdi che trovano il gol del pareggio al 14'34'' con Grigolon che sfrutta l'uscita coi piedi di Miraglia per colpire gli avversari. Gara che entra nel vivo con i ramarri che prendono sempre più coraggio, mentre dall'altra parte Nicolati sfiora il palo al 16'08''. Occasione anche per Kapun al 18'25'' con Brancher che salva in extremis dopo l'uscita a vuoto di Miraglia. Match che sembra destinato a finire in parità ma ecco che l'estremo difensore di casa, con un lancio lungo, serve Toso al limite area che di testa anticipa tutti ed infila alle spalle di Vascello. Rete che arriva a soli 13'' dalla sirena. Vano l'assalto finale neroverde con Fabbro come portiere di movimento. Sfuma un pari più che meritato, con le due formazioni che si sono divise i due tempi di gioco; ancora una volta, come nel girone d'andata, alla fine hanno la meglio i trevigiani che rosicano tre punti importanti.

Ramarri che restano ad un punto alle spalle del Maccan Prata; ora due settimane di riposo e poi si riparte proprio dal Derby tutto pordenonese.

TABELLINO FINALE:

Sporting Altamarca - Martinel Pordenone 4 - 3 (p.t. 3-1)

FORMAZIONI

Sporting Altamarca Iglesias 3, Brancher 4, Toso 6, Malosso 8, Ait Cheikh 10, Kovacevic 12, Yabre 14, Miraglia 15, Virago 17, Turiaco 18, Nicolati 21 e De Zen 27. All. Baldasso.

Martinel Pordenone C5 Vascello 1, Perin 2, Tosoni 3, Zuliani 5, Grzelj 6, Fabbro 8, Kamencic 10, Milanese 11 (capitano), Finato 13 (vice-capitano), Grigolon 14, Riva 15 e Kapun 23. All. Asquini.

MARCATORI 1° tempo: 3-1 - Ait Cheikh (A), 2 Turiaco (A) e Finato (P) 2° tempo: 1-2 - De Zen (autogoal per Pordenone), Grigolon (P) e Toso (A)

AMMONITI Malosso (A), Finato (P), Grigolon (P) e Iglesias (A)

ESPULSI Finato (P)

ARBITRI Faiella (Castellammare di Stabia) e Colucci (Frattamaggiore). Cronometrista: Colombin (Bassano del Grappa)