Calcio a 5: Riecco il Maccan, dieci reti all’Atesina e quarto posto

06.01.2019 10:20 di Redazione TuttoPordenone  articolo letto 67 volte
Fonte: http://www.asdmaccanc5.it/
Calcio a 5: Riecco il Maccan, dieci reti all’Atesina e quarto posto

Torna al successo dopo sei turni di astinenza il Maccan Prata, che comincia nel migliore dei modi il 2019 battendo 10-6 l’Atesina.

Una goleada che prende forma nei minuti finali, ai bolzanini il merito di aver tenuto alta la guardia per gran parte dell’incontro, dando forse più filo da torcere ai gialloneri di quanto pronosticabile alla vigilia. Ciliegina sulla torta, il sorpasso operato al quarto posto sul CittàdiMestre, fermato sul 5-5 a Pordenone: gli uomini di Salfa consolidano quindi la propria inclusione in zona play-off, pur restando due sole lunghezze sopra la sesta piazza. Maccan avanti dopo 43” grazie ad una conclusione sul primo palo di Buriola. L’Atesina fatica a prendere campo, chiusa dalle offensive locali, ma è pericolosissima ogniqualvolta recupera palla e si invola in contropiede. Scarduelli, a 5’27”, riporta l’equilibrio con un rasoterra su rimessa laterale (non impeccabile Bastini), poi il break giallonero con un rasoterra dalla distanza di Štendler e una deviazione sotto misura di Della Bianca: due reti che fra 9’36” e 10’57” portano il parziale sul 3-1. Sembra l’inizio dell’allungo decisivo, invece i bolzanini riescono a ripristinare la parità con Moreno (11’13”) e Rodriguez (13’22”). Servono così ancora Buriola (14’51”, zampata in piena area su azione corale) e ancora Della Bianca (17’19”, palo-gol da posizione defilatissima) per andare serenamente al riposo. Riposo, dopo il quale tuttavia Moreno, sicuramente il più caparbio degli ospiti, gela due volte il Maccan (1’07” e 5’11”), fissando il parziale sul 5-5. Per 5′ il risultato non cambia, con rischi da entrambe le parti. Poi, a 10’25” è decisivo un errore di Gianordoli, bucato sul suo palo da un tiro non irresistibile di Aziz. È il capitano che prende per mano il suo Maccan. A 14’11” e 14’40” il marocchino allarga definitivamente la forbice con due tap-in di rapina, coronando il poker personale a 16’48” con un diagonale su assist di Spatafora. A 18’47” Scarduelli suona l’ultimo squillo sudtirolese: l’ultimo assoluto è invece un’autorete di Manarin a 19’29”, nell’estremo tentativo di anticipare Moras su un traversone di Della Bianca.

Di seguito il tabellino.

MACCAN PRATA 10 ATESINA 6

MACCAN PRATA Bastini e Marchesin (portieri), Poser, Della Bianca, Koren, Vulikic, Buriola, Aziz, Štendler, Spatafora, Bortolin, Moras. All. Salfa.

ATESINA Gianordoli e Kadiu (portieri), Fraccaroli, Manarin, Moreno, Scarduelli, Rodriguez, Perri, Tutilo, Cecchin. All. Gozzer.

Arbitri Pozzobon e Voltarel di Treviso; cronometrista Copat di Pordenone.

Marcatori A 0’43” e 14’51” Buriola, a 5’27” Scarduelli, a 9’36” Štendler, a 10’57” e 17’19” Della Bianca, a 11’13” Moreno, a 13’22” Rodriguez; a 1’07” e 5’11” Moreno, a 10’25”, 14’11”, 14’40” e 16’48” Aziz, a 18’47” Scarduelli, a 19’29” autogol di Manarin.

Note Ammonito Štendler. Tiri liberi 0/0 e 0/0.