Lo Zoom di M. Mazzarella: "Il rendimento dei Ramarri"

28.02.2019 13:14 di Redazione TuttoPordenone  articolo letto 397 volte
Lo Zoom di M. Mazzarella: "Il rendimento dei Ramarri"

I Ramarri escono vincitori da una partita che poteva diventare pericolosissima anche alla luce delle vittorie di Triestina e Feralpi, partite giocate in orario antecedente all’inizio della partita disputata a Fermo.

Rimangono 10 partite da giocare. Il Pordenone fino ad oggi ha ottenuto una media di 2 punti a partita. Secondo i miei calcoli vincendo 5 partite raggiungerà 72 punti; punti che dovrebbero servire per passare direttamente in Serie B senza lo stress dei play-off.

L’importante è che la squadra, anche in caso di una sconfitta, non perda fiducia nelle proprie possibilità perché vincendone 5 e perdendone 5 riuscirà a raggiungere la meta agognata.

A 10 giornate dalla fine mi sembra giusto sottolineare il rendimento di alcuni giocatori:

BINDI: voto 8 e ½ . Portiere di categoria superiore, ha sempre avuto un alto rendimento.

STEFANI: voto 9. Non si riesce a capire come Stefani negli ultimi 4 anni non abbia giocato in categorie superiori. Ha tutto quello che uno deve avere per dirigere una difesa, oltre a un “piede”, che pochi centrocampisti hanno.

DE AGOSTINI: voto 9. Ogni anno si cerca un suo sostituto, ma la vecchia “quercia” non molla mai ed è sempre uno dei migliori in campo.

BURRAI: voto 9. Giocatore che non si può mettere in discussione. Tira punizioni centrali, calci d’angolo, punizioni laterali, rigori; è il riferimento costante del gioco della squadra: incompetente chi lo discute!

BERRETTONI: voto 9. Nessuno credeva nella resurrezione di Berrettoni; uomo con un piede che molti in Serie A non hanno; grande campionato; Tesser saprà come utilizzarlo nelle ultime 10 partite.

CANDELLONE: voto 9. Era arrivato come un giovane di belle speranze, si è invece rivelato come uno degli attaccanti più importanti della categoria. Ha ancora margini di miglioramento ed è in grado di giocare anche come seconda punta.

TESSER: voto 10. Solo perchè 11 non esiste...

Tutti gli altri componenti della rosa, titolari e non, meritano un bel 8 perché si fanno sempre trovare pronti quando vengono chiamati in causa.

Società: voto 10. Negli ultimi 4 anni Lovisa ha fatto miracoli (2 volte fra le prime 4 in Italia nei play-off, partita incredibile pareggiata al “Meazza” contro l’Inter, in quel momento capolista di Serie A, prima della classe ad un passo dalla Serie B quest’anno).

Ultras Pordenonesi: voto 10. Uno zoccolo duro sempre presente e 6.000 pordenonesi presenti al Meazza contro l’Inter!

Politici e imprenditori pordenonesi: voto 5. Ogni commento è superfluo!

Alla prossima!

Avv. Maurizio Mazzarella