Lo Zoom di M. Mazzarella: "Quando i sogni diventano realtà! Pordenone in serie B!"

01.05.2019 10:12 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Lo Zoom di M. Mazzarella: "Quando i sogni diventano realtà! Pordenone in serie B!"

Pordenone – Giana: 3 – 1

È finita! Il Pordenone è in serie B! Grande Lovisa!

Anche i sogni ogni tanto diventano realtà: Lovisa è riuscito al 5° anno di Serie C a portare i colori neroverdi in Serie B, là dove nessuno nei 100 anni precedenti era arrivato.

Retrocesso il primo anno, ripescato previo versamento di € 500.000,00, ha capito la categoria e anno dopo anno ha consolidato la squadra fino ad arrivare dove nessuna persona potesse arrivare.

All’inizio dell’anno avevo inserito il Pordenone tra le favorite alla vittoria finale (le altre erano Feraplisalò, Vicenza e Ternana); saltate Vicenza e Ternana, restavano Pordenone e Feralpi, e così è stato.

E adesso?

La serie B è un Campionato difficile; non trovi più una decina di squadre che vagano tra la D e la C, ma trovi solo piazze professionistiche (piazze che però ogni tanto “saltano per aria”). Oggi nelle ultime 4 posizioni in Serie B navigano squadre come Padova, Venezia, Foggia (squadre che hanno fatto la Serie A, dotate di stadio e pubblico) e Carpi (con un Presidente ricchissimo).

È un Campionato difficile anche dal punto di vista finanziario; una squadra che retrocede dalla Serie A, dopo che ha giocato nella massima serie (Serie A) per tre anni, riceve come paracadute 20/25 milioni.

Il Pordenone ne riceverà 3,5 di milioni; c’è, quindi, un dislivello incomprensibile. Lovisa deve fare in modo di restare a giocarsi le sue carte senza grandi esborsi economici. Lui ci ha portato in Serie B e con lui dobbiamo giocarla. Se non dovesse andar bene, pazienza , ritorniamo in Serie C.

PROBLEMA STADIO: io farei un gemellaggio con l’Udinese in modo da pagare le “spese” (solo le spese) e da poter far da vetrina per i giovani che la famiglia Pozzo fosse interessata a far giocare in Serie B.

Abbonamento unico; con un esborso non eccessivo, il tifoso friulano potrà vedersi il sabato il Pordenone in Serie B e la domenica l’Udinese in Serie A. 5000 calciofili nelle due province sicuramente si trovano!

Se, poi, qualcuno volesse entrare in Società e aiutare Lovisa sarebbe il massimo: ma forse sto andando troppo avanti…

Alla prossima.

Avv. Maurizio Mazzarella