Pordenone Calcio: B come Bindi

15.07.2019 10:03 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio: B come Bindi

Alla vigilia della partenza per Arta Terme è stato ufficializzato anche il rinnovo del contratto di Bindi sino a giugno 2021. Prolungamento logico visto il rendimento di Jack nella stagione 2018-19 (39 presenze e due rigori parati, compreso quello fondamentale per il successo al Rocco di Trieste). Quasi una novità per lui che dopo le promozioni in cadetteria con il Pisa e il Padova non era stato confermato.

“Ringrazio la società – ha commentato il portiere – per la fiducia accordatami e per aver mantenuto la parola. Io non avevo nessun dubbio. La voglia di potermi cimentare in quella serie B che mi era stata ripetutamente negata era ed è forte. Condividerla con il Pordenone che, come me, la affronterà per la prima volta è fantastico. Speriamo che sia un’avventura positiva per entrambi”.

Al suo fianco avrà un collega più giovane (classe ’97) come Michele Di Gregorio, pure lui scuola Inter, che ha già dichiarato di non essere venuto a Pordenone per far panchina.

“So bene – sorride ancora Bindi – che sarà un’annata di grandi battaglie contro gli avversari e anche in casa per il posto fra i pali. Michele è un portiere valido. Sono sicuro che la concorrenza ci migliorerà entrambi”.

Pure Bindi si sofferma sul problema stadio.

“Per i tifosi – dice – sarà sicuramente un disagio trasferirsi a Udine per tifare Pordenone. Passeggiando in città però – racconta – si percepisce l’entusiasmo per la storica conquista delle serie B. Sono certo che ci seguiranno anche alla Dacia Arena. La società sta cercando di agevolarli con promozioni importanti sulla campagna abbonamenti. Da parte nostra – garantisce Jack - faremo tutto il possibile dar loro soddisfazioni. Sono stati fondamentali nel corso del passato campionato. Vogliamo sentire il loro calore – conclude – Bindi – anche alla Dacia Arena”.

Guarda il video di Bindi cliccando quì.