Pordenone Calcio: Bomber cercasi

 di Redazione TuttoPordenone  articolo letto 300 volte
Fonte: Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio: Bomber cercasi

Pordenone di nuovo vincente a Teramo (1-0) dopo 71 giorni di astinenza. Fu vera gloria? Questa volta non servirà imitare Manzoni e lasciare ai posteri l’ardua sentenza.

Lo sapremo già sabato, verso le 18.40, al termine del match in programma al Bottecchia con il Feralpisalò. L’arrivo dei leoni del Garda fa sperare Federico Gerardi in una maglia da titolare sin dal primo minuto.

A Salò il bomber pordenonese ha speso la stagione 16-17, totalizzando 29 presenze e 8 gol. Federico ci terrebbe a disputare l’intero confronto contro la sua ex squadra e soprattutto contro Simone Guerra, capocannoniere del girone con 12 centri al suo attivo. Gerardi non è mai andato in doppia cifra nella sua carriera, ma in questa stagione, prima dell’infortunio alla spalla che l’ha costretto a restare fuori per oltre due mesi, aveva cominciato bene, firmando 5 centri.

Nonostante il lungo stop è rimasto il miglior marcatore dei neroverdi, insieme a Patrick Ciurria. Anche con l’assenza di un vero bomber (come lo era Rachid Arma nel Pordenone di Tedino) si potrebbero giustificare le difficoltà incontrate dai ramarri nei mesi freddi.

Se guardiamo la classifica marcatori del girone B troviamo infatti in testa Guerra del Feralpi con 12 centri. Seguono nelle prime posizioni Costantino (SudTirol), Altinier (Reggiana), Capello (Padova), Miracoli (Sambenedettese) e Marchi (Gubbio) con 9, Comi (Vicenza) e Gomez (Renate) con 8. I neroverdi sono nella parte bassa della graduatoria. Oltre a Gerardi e Ciurria con 5 gol a testa, troviamo Magnaghi con 4, Burrai con 2, Bassoli, De Agostini, Formiconi, Misuraca e Parodi con uno a testa.

A questi vanno aggiunti quelli messi a segno da Sainz Maza (3), passato al Pisa e Martignago (1) trasferitosi a Mestre. Per coltivare le ambizioni di serie B di re Mauro, dovranno darsi da fare non solo Gerardi, Ciurria e Magnaghi, ma anche i nuovi arrivati, a partire da Nocciolini che ha sì già segnato 3 gol al Bottecchia, ma quando vestiva la casacca del Parma.

Per Manuel è già ora di cominciare a onorare la sua nuova maglia numero 7.