Pordenone Calcio - Burrai: "A Trieste per vincere"

08.03.2019 09:36 di Redazione TuttoPordenone  articolo letto 310 volte
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio - Burrai: "A Trieste per vincere"

Un suo colpo di testa all’indietro nel match di andata giocato al Bottecchia lo scorso 12 novembre si trasformò in un assist perfetto per Andrea Procaccio che scaricò il pallone alle spalle di Jack Bindi fissando il risultato sul 2-1 per la Triestina. E’ ovvio che Salvatore Burrai, pur non avendo nulla da dimostrare, abbia aspettato il match di ritorno per cancellare quel ricordo e magari essere determinante in un Rocco strapieno.

“Mi ricordo quella partita – afferma Salvatore -. Fu una gara combattuta, persa immeritatamente. Nella ripresa costruimmo tante opportunità, ma non riuscimmo a concretizzarle. Sarà combattuto – prevede il metronomo – anche il derby di ritorno. Possibile – si augura Salvatore – che possa essere deciso da un calcio piazzato”.

Situazione in cui lui è maestro. Burrai dimostra di aver appreso le lezioni impartite da Attilio Tesser negli ultimi giorni e di conoscere bene l’Unione.

“E’ una squadra – dice infatti – che si avvale di giocatori di categoria superiore. Fra questi c’è sicuramente Federico Maracchi, ex ramarro che il popolo neroverde conosce bene. Elemento importante di grande carattere e temperamento”.

Federico in questa stagione ha collezionato 22 presenze e segnato 7 gol.

“Se però avessi l’opportunità di togliere un uomo a Pavanel – riprende Burrai -, questo sarebbe Pablo Granoche. Ho giocato con lui a Modena (stagione 2013-14, ndr) e so che può essere decisivo in qualsiasi momento”. El Diablo si è svegliato tardi in questa stagione, ma ha comunque firmato undici dei quarantadue gol messi a segno dalla Triestina, squadra più prolifica del girone. Al De Marchi cercano tutti di non caricare eccessivamente la sfida con la Triestina. Burrai però non può sottovalutare l’importanza dell’avvenimento.

“Non sarà determinante – premette -, ma sarà comunque match ad alto peso specifico. Se dovessimo vincere andremmo a più dieci e taglieremmo probabilmente le gambe ai muli. L’obiettivo minimo sarà mantenere l’imbattibilità esterna, ma andremo al Rocco per i tre punti, come abbiamo fatto in qualsiasi campo durante questa stagione”.

A Trieste sperano di portare allo stadio oltre seimila tifosi. Anche da Pordenone però si muoveranno in tanti. Le ultime previsioni indicano in mezzo migliaio i supporters neroverdi che raggiungeranno il capoluogo giuliano.

“Giocheremo anche per loro – promette Burrai -. Sono persone fantastiche che non ci hanno mai fatto mancare il loro affetto e il loro supporto. Spero che il derby sia una bella partita, apprezzabile da entrambe le tifoserie, ma ovviamente mi auguro che a gioire alla fine siano i nostri tifosi”.