Pordenone Calcio: cresce il Popolo Neroverde

02.01.2020 10:28 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio: cresce il Popolo Neroverde

“Ci siamo anche noi!”.

Il tifo neroverde richiama l’attenzione del popolo italico della pedata. Con i seimila 856 spettatori dell’ultima gara alla Dacia Arena con la Cremonese prima della pausa il Pordenone si è piazzato al quarto posto nelle presenze della diciannovesima tappa del 2019. Meglio hanno fatto nell’occasione solo il Benevento che per la sfida con l’Ascoli ha richiamato al Ciro Vigorito undicimila 668 spettatori, il Pisa con ottomila 326 presenze all’Arena Garibaldi-Anconetani per la partita con il Frosinone e il Perugia che per il match con il Venezia ha richiamato al Curi settemila 968 appassionati. In tutti gli altri campi dell’ultima del girone di andata si sono registrate presenze numericamente inferiori a quelle della Dacia: seimila 141 per Crotone-Trapani, cinquemila 689 per Empoli-Livorno, cinquemila 453 per Pescara-Chievo, cinquemila 421 per Spezia-Salernitana, quattromila 454 per Juve Stabia-Cosenza e quattromila 346 per Cittadella-Virtus Entella. Grazie al record di tutti i tempi fatto registrare nell’ultima gara interna del 2019 il Pordenone ha fatto anche un passo in avanti nella graduatoria generale della stagione in corso. Il club neroverde si è messo infatti alle spalle, oltre alla Virtus Entella (2079 spettatori di media nelle gare interne), anche Venezia (3588) e Juve Stabia (3594).

I ramarri, con una media di tremila 658 spettatori alla Dacia, hanno chiuso il girone di andata al diciassettesimo posto. Ora nel mirino c’è il Chievo che con tremila 911 presenze si trova un gradino sopra. Non molto distante è pure il Cittadella quindicesimo con quattromila 98 spettatori al Tombolato. I quasi settemila spettatori del match con il Cremona hanno suscitato grande soddisfazione in Mauro Lovisa che, non osando sperare tanto, alla vigilia auspicava di veder finalmente raggiunto l’obiettivo delle cinquemila presenze postosi a inizio stagione.

Se i seimila 856 spettatori di domenica 29 dicembre 2019 fossero stati una costante sin dalla prima giornata di campionato il Pordenone si troverebbe ora al settimo posto della graduatoria generale. Davanti avrebbe il Frosinone di Alessandro Nesta con la sua inarrivabile media diecimila 976 spettatori al Benito Stirpe (dove i ramarri si recheranno proprio alla ripresa del campionato il 17 gennaio), il Benevento (9837), la Salernitana (8598), il Pisa (8002), il Perugia (7989) e l’Ascoli (6831). Re Mauro può far crescere le sue ambizioni anche in questo settore.