Pordenone Calcio: è il giorno della Campagna Abbonamenti

12.07.2019 09:04 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio: è il giorno della Campagna Abbonamenti

Oggi finalmente verrà lanciata la campagna abbonamenti del Pordenone per il campionato di serie B 2019-20 e sapremo quali saranno ufficialmente i vantaggi per i supporters neroverdi della “Formula Friuli” che già consente agli abbonati dell’Udinese di acquistare insieme a quelle per assistere alle gare dell’Udinese anche quelle per i match del Pordenone alla Dacia Arena a prezzo di favore. L’avvio della campagna era inizialmente previsto per la scorsa settimana. Probabilmente al De Marchi hanno pensato che l’impatto iniziale sarebbe stato maggiore se la campagna fosse stata avviata dopo i primi botti di mercato.

In effetti sono già stati ufficializzati gli ingaggi del centrocampista Davide Mazzocco e del portiere Michele Di Gregorio. Dovrebbero essere prossime anche le presentazioni di Jurczack (altro portiere) e Pobega (centrocampista). Ad eccitare però gli animi dei tifosi sono i nomi di Luca Strizzolo e Michele Camporese i cui ingaggi sarebbero stati definiti proprio ieri.

LA VOGLIA DI MICHELE – Di Luca Strizzolo, già ramarro nella stagione 2015-16 (30 presenze, 8 gol), il popolo neroverde conosce già ed apprezza le doti di attaccante in fase propositiva e di primo difensore in fase di contenimento. Il suo ritorno dopo quattro stagioni di B (tre al Cittadella e una alla Cremonese) viene visto come la conferma che Mauro Lovisa vuole fare le cose sul serio anche in cadetteria.

Per Michele Camporese invece parlano i dati: quattro campionati in serie A fra Fiorentina ed Empoli e cinque in serie B fra Cesena, Benevento e Foggia. Acquisto quindi di primo livello, anche se l’ultima stagione vissuta con i satanelli non gli ha regalato grandi soddisfazioni. Anzi, è stato costretto a saltare le ultime ventidue partite a causa della rottura del crociato anteriore del ginocchio destro. Prima però del grave infortunio, che l’ha tenuto lontano dai rettangoli sin dallo scorso dicembre, era titolare fisso fra i rossoneri. A tormentare il primo semestre del 2019 è stata la lunga crisi del Foggia culminata nella mancata iscrizione al campionato cadetto. Michele, dopo aver premesso di accettare con entusiasmo il trasferimento in riva al Noncello, ha espresso tutto il suo sdegno utilizzando il suo profilo instagram.

“In questo schifo che è riuscito a diventare il calcio – ha scritto il centrale toscano – non è ammissibile che ogni anno possano fallire piazze di questo calibro. Dire qua cosa penso realmente sarebbe molto riduttivo, perciò – si rivolge ai tifosi rossoneri - mi limito solo a ringraziarvi per la passione che ci avete trasmesso. La mia famiglia ed io siamo stati benissimo a Foggia e mai sarei andato via se le cose fossero andate come dovevano andare!”.