Pordenone Calcio: Gavazzi infortunato salterà la trasferta di Benevento

11.02.2020 08:43 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio: Gavazzi infortunato salterà la trasferta di Benevento

Davide Gavazzi è stato fermato da una elongazione. Questa la prima diagnosi che dovrà essere confermata in giornata dall’esito degli esami ai quali il centrocampista si sta sottoponendo. L’ex blucerchiato (sette presenze in serie A con la Sampdoria nella stagione 2013-14) non sarà disponibile per la trasferta di sabato al Vigorito di Benevento, antro della terribile strega di Pippo Inzaghi che sta dominando il campionato avendo già accumulato un vantaggio di 17 punti sulla coppia di seconde formata da Crotone e Frosinone che precedono in classifica di una lunghezza il Pordenone quarto. L’infortunio a Gavazzi ha turbato il clan neroverde forse ancora di più dell’improvviso rallentamento della squadra che nel girone di ritorno ha incassato due soli punti in quattro partite. Proprio alla vigilia del match con il Livorno Attilio Tesser aveva tessuto le lodi di Davide indicandolo come l’unico giocatore che non poteva escludere dall’undici iniziale per la sua duttilità (può giocare sia da trequartista che da interno di centrocampo) e lo straordinario stato di forma che stava attraversando. Gavazzi ha chiesto il cambio a pochi minuti dal termine del primo tempo del match con il Livorno che in quel momento i ramarri stavano vincendo (1-0) proprio grazie a un suo gol.

“Ho sentito un pizzicore alla coscia - ha raccontato – e ho subito avvisato la panchina per evitare guai peggiori”.

Ha fatto poi da spettatore mentre gli amaranto ribaltavano il risultato portandosi sul 2-1 in virtù dei gol di Bogdan e Marras.

“Sono stati bravi i miei compagni – ha aggiunto poi – a raddrizzare la situazione dimostrando grande carattere. E’ stata una reazione veramente importante che ha portato al gol del pareggio di Lucas”.

Da un Luca a un Lucas: Chiaretti era entrato appena da dieci minuti al posto del neo arrivato Luca Tremolada che aveva solo fatto intravvedere quello che potrà dare quando acquisirà una condizione atletica accettabile dopo un’assenza dai rettangoli di circa sei mesi. Gavazzi ha voluto anche tranquillizzare il popolo neroverde.

“E’ vero che sul piano dei risultati – ha premesso – non stiamo vivendo un grande momento, ma le prestazioni fornite dalla squadra a La Spezia (0-1, ndr) e alla Dacia Arena con il Livorno (2-2, ndr) sono state decisamente migliori rispetto a quella con il Pescara (0-2 sempre alla Dacia Arena alla seconda di ritorno, ndr). Per questo – ha garantito - l’umore nello spogliatoio è nuovamente in crescita. Ci aspetta ora la trasferta in casa della capolista Benevento. Il modo migliore per prepararla – suggerisce Gavazzi ai compagni - è lavorare in tranquillità”.

L'articolo completo su www.gazzettino.it