Pordenone Calcio: I mille di Lovisa

 di Redazione TuttoPordenone  articolo letto 697 volte
Fonte: Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio: I mille di Lovisa

Mauro Lovisa chiede ai tifosi di trasformarsi in promotori di vendita non appena verrà lanciata la campagna abbonamenti.

“Nella stagione appena conclusa – ha ricordato re Mauro avete sottoscritto quasi 500 abbonamenti (450 per la precisione, ndr). A ognuno dei nostri fedelissimi chiedo di convincere un amico. Così raggiungeremo quota mille”.

Lovisa ha poi ripetuto il suo refrein:

“Non innamoratevi dei giocatori, innamoratevi della società”. Inoltre ha suggerito di non fare paragoni con il passato. “Colucci – ha detto – non è Tedino. Ha una mentalità diversa e sarà un Pordenone diverso. Lo stesso vale per i nuovi giocatori che non vanno valutati usando come termine di confronto quelli che se ne sono andati o se ne andranno. Abbiamo volato pagine. Resteranno però alcune costanti: impegno, voglia, serietà ed entusiasmo che – ha garantito – saranno quelle delle ultime due stagioni”.

Infine, dopo aver dato il benvenuto ai tre nuovi, Lovisa ha ringraziato, pur sottolineando che sono stati loro a voler andare via, tutti i ramarri che hanno lasciato e anche quelli che lasceranno il Pordenone. Come preannunciato, Lovisa ha riferito anche di novità a livello di dirigenza. Si è allontanato dalla società il dg Migliorini.

“Nessun contrasto con Giancarlo – ha assicurato Lovisa -. Lui ha però un lavoro che non gli permette di essere presente costantemente e noi, cresciuti come azienda, abbiamo bisogno di un dg “h24””.

Scontati i ringraziamenti per un amico che ha accompagnato Lovisa nella crescita del ramarro.