Pordenone Calcio, il premiato Tesser: "Grazie tifosi neroverdi"

05.11.2019 09:24 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio, il premiato Tesser: "Grazie tifosi neroverdi"

“Grazie ai tifosi naoniani che ogni volta che giochiamo in “casa” si sobbarcano 100 chilometri fra andata e ritorno per venire a sostenerci alla Dacia Arena”.

Il sentito ringraziamento rivolto al popolo nerovede è stato pronunciato da Attilio Tesser durante il Gran Galà del Calcio Triveneto e raccolto da Trivenetogoal.it. Il tecnico del miracolo neroverde è stato premiato quale miglior tecnico delle tre Venezie per la stagione 2018-19, quella che l’ha visto condurre il Pordenone alla storica promozione in serie B. Sono stati 4013 (fra i quali 250 che hanno sottoscritto l’abbonamento congiunto Udinese-Pordenone) quelli che hanno assistito domenica al match vinto (2-1) dai ramarri con il Trapani. Fra questi anche i 250 che hanno sottoscritto l’abbinamento congiunto Udinese-Pordenone e che quindi si presumono provenienti dalla Sinistra Tagliamento.

“Se continueremo a fare bene – ha aggiunto il tecnico abitante a un paio di chilometri dalla Dacia – coinvolgeremo un numero sempre maggiore di spettatori della zona di Udine”.

Utili, spera Mauro Lovisa, a raggiungere l’obiettivo delle 5 mila presenze.

“Voglio condividere il premio che ho ricevuto – ha poi concluso poi Tesser - con tutti i componenti del mio staff perché senza di loro non sarei qui”.

La manifestazione svoltasi al ridotto del Teatro Comunale di Vicenza è stata organizzata dall’Associazione Italiana Calciatori in collaborazione con l’Unione Stampa Sportiva del Triveneto. Oltre ad Attilio Tesser sono stati premiati Emanuele Giaccherini del Chievo, Marco Silvestri dell’Hellas Verona, Rodrigo De Paul dell’Udinese, Alberto Paleari del Cittadella, Loris Zonta del Vicenza, Domenico Danti della Virtus Verona, Stefano Minelli del Padova, Tommaso Morosini del Sudtirol, Marco Modolo del Venezia, l’ex neroverde Federico Maracchi della Triestina, Riccardo Ros, arbitro di Casarsa, per il calcio a 5 Márcio Roberto Brancher dell’Arzignano e per il calcio Femminile Marta Mascarello, ex Tavagnacco, ora alla Fiorentina. Suggestiva la prima parte della manifestazione durante la quale gli studenti delle scuole superiori vicentine hanno dato vita a un interessante dibattito sul sistema calcio, sollecitando gli interventi del presidente dell’AIC, Damiano Tommasi e del presidente onorario Sergio Campana. Presenti alla manifestazione il direttore generale Gianni Grazioli, il presidente dell’USSI Veneto Alberto Nuvolari e il direttore del Giornale di Vicenza Luca Ancetti.