Pordenone Calcio: le grandi manovre neroverdi

08.05.2019 08:51 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio: le grandi manovre neroverdi

Sono giorni frenetici in casa neroverde.

La storica promozione in serie B è cosa fantastica. Adesso però bisogna trovare il modo di affrontare la nuova categoria nel modo migliore perché diventi una nuova tappa del percorso di crescita del ramarro e non una sofferenza come quella che hanno vissuto il Padova, promosso in serie B al termine della stagione 2017-18 e già matematicamente retrocesso nuovamente in C prima che la stagione attuale finisca.

I primi importanti passi sono già stati fatti con la conferma e il prolungamento del contratto di Attilio Tesser sino a giugno 2021 e con l’accordo raggiunto con la famiglia Pozzo per l’utilizzo del Dacia Arena come casa dei neroverdi in attesa della costruzione di un nuovo impianto nel territorio cittadino.

Ora Mauro Lovisa è impegnato nel cercare di finalizzare i contatti sin qui avuti per favorire l’ingresso in società di nuovi soci e nel cercare ulteriori adesioni. Il tempo non è molto perché fra poco più di un mese la società dovrà presentare il bilancio dell’esercizio tuttora in corso e provvedere ai costi per l’iscrizione alla serie b accompagnata da relativa fideiussione. Che le cose stiano procedendo per il verso giusto anche a livello societario è stato confermato dalle parole pronunciate dallo stesso Tesser a pianetaserieb.it.

“Ho avuto garanzie tecniche per la prossima stagione – ha confermato l’Attilio -. I programmi della società sono ottimi. La proprietà – ha aggiunto – voleva già da tempo propormi il rinnovo e l’allungamento, ma per carattere e stile di lavoro ho rinviato il tutto a fine stagione”.

Una volta completata la missione con la promozione Tesser non ha avuto dubbi.

“Il rapporto con i giocatori – ha detto infatti - è bello e sempre positivo. Ora avrò la possibilità di affrontare la categoria superiore con il gruppo che ho creato e che ha contribuito a raggiungere lo storico traguardo, impreziosito – ha concluso il tecnico - dal record di imbattibilità esterna, altra grossa soddisfazione”.

La stagione potrebbe addirittura essere ulteriormente impreziosita dalla conquista della Supercoppa, manifestazione che i ramarri affronteranno non come una gita premio, ma con la ferma intenzione di farsi valere anche al cospetto di formazioni importanti come la Virtus Entella prima nel girone A, avversaria sabato sera (inizio alle 20.30) al Comunale di Chiavari e la Juve Stabia che ha concluso al primo posto nel girone C.

Per preparare adeguatamente la trasferta in Liguria Stefani e compagni hanno ripreso ad allenarsi ieri pomeriggio al De Marchi. Saranno in campo anche questo pomeriggio (con inizio della seduta alle 15). Stesso orario per l’allenamento di giovedì che sarà però a porte chiuse (ulteriore conferma che nulla viene lasciato al caso nemmeno nella post season) così come la rifinitura di venerdì mattina (10.30).