Pordenone Calcio, Loperfido assessore ultrà: "Battere il Livorno per pensare in grande"

06.02.2020 08:53 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio, Loperfido assessore ultrà: "Battere il Livorno per pensare in grande"

L’arrivo di Bocalon, Tremolada e Gasbarro è stato accolto positivamente dalla tifoseria neroverde. Ad esprimere soddisfazione in un lungo servizio proposto da Pordenoneweb.tv e ripreso pure da Pordenonenoneoggi.it è stato Emanuele Loperfido definito simpaticamente assessore ultrà perché raramente manca una gara dei ramarri e segue le partite in mezzo alla frangia più calda del tifo neroverde.

“Al Bottecchia – sorride Loperfido – stavo in gradinata. Alla Dacia Arena sono passato ai Distinti, ma solo perché quello è il settore riservato ai veri tifosi naoniani. Le emozioni più vive e più vere -spiega – si vivono completamente solo in certi contesti”.

Loperfido vede rosa nel futuro neroverde.

“Sì – conferma – perché il fatto che siamo ancora secondi dopo aver fatto appena un punto nelle ultime tre partite per me è un segno del destino. Del resto – aggiunge Lopez come lo chiamano gli ultrà – la voglia di continuare a fare bene e di crescere di Lovisa e soci è stata testimoniata proprio dall’ingaggio nella finestra di mercato di gennaio di tre giocatori importanti come Bocalon, Tremolada e Gasbarro che incrementano indubbiamente il potenziale della rosa a disposizione di Tesser”.

Loperfido confida nell’abilità del tecnico per dirigere il traffico che si è venuto a creare particolarmente nel settore avanzato della squadra.

“Tesser – afferma infatti – è bravo in tutti gli aspetti del suo mestiere, ma è un vero maestro nella gestione dei giocatori e saprà utilizzare i più in forma o i più adatti rispetto alle caratteristiche degli avversari senza creare malumori in chi, di volta in volta, resterà fuori”.

Lopez è soddisfatto anche dell’ingaggio di Gasbarro.

“Michele De Agostini – premette – sta facendo un campionato fantastico, ma – esagera sorridendo - avrà fatto già diecimila chilometri su e giù per la fascia mancina. Prima o poi avrà bisogno di tirare il fiato e Gasbarro saprà sostituirlo senza problemi”.

In chiusura Loperfido si affianca proprio a mister Tesser nell’invitare i giocatori a non sottovalutare l’impegno con il Livorno.

“Proprio nelle sfide contro le ultime della classe – afferma – può svilupparsi il rischio di prendere l’avversario sottogamba. Sarebbe un errore imperdonabile perché sono convinto – conclude da vero ultrà – che se vinciamo sabato possiamo veramente cominciare a pensare in grande”.

L'articolo completo su www.gazzettino.it