Pordenone Calcio, Lovisa: "Attacchiamo noi il virus e combattiamo, per ripartire più forti di prima. Si deve dare un segnale di compattezza"

09.03.2020 16:58 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: http://www.tuttomercatoweb.com/
Pordenone Calcio, Lovisa: "Attacchiamo noi il virus e combattiamo, per ripartire più forti di prima. Si deve dare un segnale di compattezza"

"Non è un momento semplice, avevamo anche degli incontri con degli sponsor per il futuro ma al momento è tutto bloccato. Col Veneto noi lavoriamo, abbiamo ottimi rapporti, ma sono convinto che tutto passerà".

Esordisce così, in esclusiva ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com, il presidente del Pordenone Mauro Lovisa, che commenta il momento drammatico che l'Italia sta vivendo, con l'emergenza Coronavirus. Il numero uno dei ramarri prosegue poi con un discorso sportivo:

"La squadra era in ripresa, avevamo di nuovo ingranato la marcia, quella di adesso sarà una bella prova di maturità per tutti: ho dei veri professionisti, sanno cosa devono fare, anche se è normale che ci sia preoccupazione e timore in tutto l'ambiente. Noi però abbiamo preso le nostre misure, abbiamo sigillato il nostro centro sportivo, prima di accedere ci sono controlli giornalieri, ma chiaramente spero che tutto questo si normalizza nel giro di una ventina di giorno, probabilmente con la primavera i virus vanno a cadere. Poi si è detto di tutto e di più, mi uniformo anche io a questa linea. Così come mi uniformo alla linea dello stop, credo sia la cosa giusta da fare per non creare problemi. Spero nel buon senso di tutti, finire a giugno inoltrato giocando ogni tre giorni non sarà il male peggiore, io credo si possano tranquillamente slittare anche gli Europei. Attacchiamo noi il virus e combattiamo, per ripartire più forti di prima". E conclude: "Ascoltando e guardando si cresce. Occorre far le cose con chiarezza e fermezza, tutti uniti. Politica, leghe sportive, tutti. Si deve dare un segnale di compattezza".