Pordenone Calcio - Lovisa: "Col Vicenza sfida da tutto esaurito”

09.10.2018 09:44 di Redazione TuttoPordenone  articolo letto 429 volte
Fonte: Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio - Lovisa: "Col Vicenza sfida da tutto esaurito”

La parola d’ordine quest’anno al De Marchi è sempre stata: “profilo basso”. Impegno difficile da mantenere ora che il Pordenone guarda tutti dall’alto in basso. Ci prova Mauro Lovisa che però non può negare l’evidenza dei fatti e si concede una piccola licenza:

“Dicono che ci sono squadre più forti di noi in questo girone – premette -, ma intanto siamo là, più in alto di tutti. Quanto durerà? Difficile a dirsi. Io – sorride re Mauro – spero a lungo, magari sino al 5 maggio dell’anno prossimo”.

La rinnovata fiducia del numero uno neroverde nasce non solo dal percorso senza scivoloni sin qui fatto dai suoi ramarri, ma anche dalle difficoltà che stanno incontrando le favorite nella corsa per la promozione.

“Fra i team di prima fascia – evidenzia Lovisa – siamo solo noi, il Vicenza (avversario dei neroverdi domenica al Bottecchia) e la Ternana (che però sin qui ha disputato due sole gare, ndr) a non aver mai perso (le altre due compagini imbattute sono Imolese e Rimini, ndr). Questo è già un buon segno. La squadra sta dimostrando maturità e capacità di reagire anche a situazioni sfavorevoli. Si sente la mano di un tecnico esperto come Attilio Tesser. Questo è un campionato difficile. Importante è tenere la barra dritta e non fermarsi mai come abbiamo fatto noi sino a ora".

Bene le prime cinque giornate, ma domenica (18.30) al Bottecchia arriverà il Vicenza e sarà il primo scontro diretto fra pretendenti al salto di categoria.

Non solo: fra i berici ci sarà rachid Arma che non si è lasciato proprio benissimo con il Pordenone e che nelle due precedenti occasioni da ex (allora con la maglia della Triestina) ha già lasciato il segno.

“Non ho nulla – ci tiene a precisare Lovisa – contro Arma. La sua esperienza a Pordenone non mi ha entusiasmato, ma poi lui si è comportato bene. E’ un avversario come tanti altri. E con il Vicenza di Stefano Rosso – aggiunge – i rapporti sono ottimi”.

Sarà confronto anche sugli spalti fra tifoserie.

“Me lo auguro – commenta re Mauro – perché sarà una sfida che meriterà il tutto esaurito”.