Pordenone Calcio - Lovisa: "Gavazzi sarà a disposizione di Tesser a Pescara”

01.08.2018 08:47 di Redazione TuttoPordenone  articolo letto 404 volte
Fonte: Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio - Lovisa: "Gavazzi sarà a disposizione di Tesser a Pescara”

“Davide Gavazzi sarà a disposizione di Attilio Tesser per la gara di Coppa Italia domenica all’Adriatico contro il Pescara”.

Lo assicura Mauro Lovisa rispondendo così ai dubbi del popolo neroverde che si chiedeva quali fossero le ragioni delle difficoltà di tesseramento non solo dell’ex Avellino, ma anche di Candellone e Mazzini.

Qualcuno aveva ipotizzato la necessità di un’integrazione della fideiussione a copertura delle spese per gli ingaggi dei giocatori come stabilito dal comunicato 237/L della Lega Pro. Una sorta di fair play finanziario per cercare di evitare che le società vadano in difficoltà durante la stagione agonistica.

“In casa Pordenone il fair play finanziario esiste – continua nel suo ragionamento Lovisa -, ma ce lo siamo autoimposti proprio come regola di gestione. Prima di procedere a nuovi ingaggi dobbiamo liberare alcuni dei giocatori della rosa della passata stagione che hanno pesato non poco sul nostro bilancio”.

Re Mauro si riferisce in particolare a Nunzella, Lulli, Bassoli e Gerbaudo, ma la lista potrebbe essere più lunga.

“Abbiamo messo in uscita – conferma infatti – ci sono cinque o sei elementi. Non avremo – prevede o si auspica il numero uno neroverde – difficoltà a cederli perché è gente che ha parecchi ammiratori. Solo una volta completate le operazioni in uscita potremo pensare al mercato in entrata per non aggravare il bilancio”.

C’è poi il problema di Leonardo Candellone.

“Quello – spiega Lovisa – era solo un problema burocratico legato a una firma che Cairo, presidente del Torino, doveva apporre sul modulo di trasferimento. La firma è stata fatta e Candellone può essere considerato uno dei nostri”.

Attilio Tesser ha chiesto anche un portiere d’esperienza, un difensore centrale e possibilmente pure un attaccante.

“Portiere e difensore arriveranno – risponde re Mauro -, basta aver pazienza. Poi, una volta chiara la situazione delle partenze potremmo anche pensare a un ulteriore attaccante. Lo so che i nostri tifosi vorrebbero vedere già un Pordenone al top, anche in Coppa Italia. Abbiamo dimostrato a Bergamo con l’Albinoleffe di essere all’altezza della situazione anche con i nostri giovani in campo. Cercheremo di fare il colpaccio, o almeno bella figura – assicura – anche a Pescara domenica. Nessun obbligo però e nessuna illusione. Non dobbiamo scordare che il nostro obiettivo principale è il campionato che comincerà solo a fine agosto. Per allora il Pordenone sarà pronto – garantisce re Mauro – a svolgere il suo ruolo”.