Pordenone Calcio, Lovisa: "Sarà un gennaio importante per la Società"

13.12.2019 10:01 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio, Lovisa: "Sarà un gennaio importante per la Società"

“A gennaio succederanno cose importanti a livello societario”.

Quella di Mauro Lovisa non è una previsione, è un’anticipazione. Re Mauro non vuole fermarsi.

“Siamo arrivati in B con grande sforzo economico e grande lavoro, ma per crescere ulteriormente – si spiega - dovremo essere strutturati in modo adeguato”.

Ci sarebbero contatti in corso per l’ingresso in società di imprenditori importanti intenzionati a posare il progetto Pordenone. Alcuni dei quali potrebbero anche essere interessati a partecipare al finanziamento per la costruzione del nuovo stadio entro i confini comunali. Si spiegherebbero così anche le parole pronunciate da Alessandro Ciriani. Intervenuto a Sport Nordest di Telepordenone il primo cittadino, dopo aver riconosciuto i meriti di Lovisa e de suoi soci ed aver fatto i complimenti a Tesser e ai suoi ragazzi per quello che stanno facendo, aveva infatti dichiarato:

“Ora la vera partita che dobbiamo giocare è quella che porta al coinvolgimento di più persone possibili nel progetto Pordenone. Stiamo lavorando, società e amministrazione, per convincere alcuni imprenditori che potrebbero dare il loro apporto per il consolidamento dell’assetto societario neroverde”.

Lovisa è decisamente soddisfatto di quello che ha fatto il Pordenone nelle prime quindici partite di questa prima stagione di serie B.

“L’organizzazione sportiva del nostro club merita globalmente un bel nove. Lo merita lo staff tecnico con Attilio Tesser in testa e lo meritano i ragazzi. Non do loro dieci solo perché sono convinto che nella vita, anche se stai offrendo rendimenti ad altissimo livello, c’è sempre spazio per migliorare ulteriormente”.

Migliorare per una squadra già seconda in classifica insieme al Cittadella significherebbe promozione diretta nell’Olimpo del calcio italiano.

“No – ribatte re Mauro -, per me in questo momento migliorare ulteriormente significa consolidare la nostra posizione in serie B restando nella parte sinistra del tabellone. Negli anni a venire, se la compagine societari dovesse essere adeguatamente potenziata, potremmo alzare ancora l’asticella delle ambizioni”.

I tempi per un ulteriore salto di qualità potrebbero però essere accorciati se i ramarri continueranno a incassare punti col ritmo attuale. Anzi la media di 1.6 punti a partita potrebbe addirittura lievitare con l’arrivo di qualche rinforzo dal mercato di gennaio.

“Non sono convinto di questo – dissente Lovisa -. Quando in passato abbiamo cambiato tanto a gennaio nel tentativo di migliorarci, vedi la stagione con Colucci in panca, abbiamo ottenuto il risultato opposto. La squadra va bene così. Ha raggiunto anche nello spogliatoio un equilibrio importante. Intervenendo correremmo il rischio di alterarlo. Lasciamo che siano altri a fare fuochi d’artificio nel mercato di riparazione e credo che lo faranno in parecchi. Ci sono società importanti che ora sono in ritardo, ma che hanno possibilità economiche molto superiori alle nostre – continua il numero uno neroverde - e faranno di tutto per accalappiare quella promozione in serie A che garantirà una fetta dell’appetitosa torta fatta di contributi e sponsorizzazioni. Certo – lascia uno spiraglio aperto re Mauro – se ci si dovesse presentare l’occasione giusta a costi abbordabili non ce la lasceremmo scappare. Dovrà però essere un giocatore forte, serio e gradito a mister Tesser”.

La Dacia Arena sin qui ha portato bene, ma l’obiettivo resta quello di tornare a casa.

“E’ così – conferma Lovisa -. Anche per lo stadio gennaio sarà un mese importante. Con Comune e Regione stiamo lavorando bene. Lo stadio si può fare. Importante sarà farlo bene e nel posto giusto (che per Lovisa resta la zona in prossimità dello svincolo autostradale non distante dal De Marchi). Un investimento così importante si fa una volta nella vita. Bisogna farlo – conclude re Mauro – con sagacia e intelligenza”.