Pordenone Calcio - Lovisa: “Vogliamo scrivere la più bella pagina della storia neroverde”

24.12.2018 09:03 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio - Lovisa: “Vogliamo scrivere la più bella pagina della storia neroverde”

Per il popolo naoniano mai come quest’anno a Babbo Natale calza bene il biancorosso, colori della nostra città portati in alto dal Pordenone, campione d’inverno del girone B di serie C con una giornata di anticipo.

“Sì – sorride Lovisa -, al “vecchio” con la barba il biancorosso sta proprio bene, ma sono convinto che sotto la tuta di lavoro anche lui veste una casacca neroverde”.

E’ Natale di festa al De Marchi e anche in città. Mai prima nella sua storia centenaria il Pordenone si era potuto fregiare del titolo d’inverno. Titolo che ha un valore puramente platonico, come ha sottolineato spesso Attilio Tesser, ma del quale nelle ultime tre stagioni si sono fregiate Cittadella, Venezia e Padova poi promosse direttamente in serie B.

“Inutile dire che siamo felici e orgogliosi – ha ripreso re Mauro -. Abbiamo aggiunto un’altra “prima volta” alla nostra collezione. Detto questo – ridiscende a terra Lovisa -, essere primi a dicembre non ha effetti pratici. Dobbiamo continuare così sino alla fine se – comincia a crederci re Mauro - vogliamo veramente scrivere la più bella pagina della storia neroverde”.

Il numero uno ritorna al match di sabato scorso a Gorgonzola (1-1) dove il Pordenone è stata raggiunto solo nel recupero.

“Un piccolo rammarico – ammette – in una giornata tutto sommato positiva. E’ stato un match difficile che eravamo riusciti a sbloccare grazie al gol di Berrettoni (secondo consecutivo, ndr). Poi in pieno recupero è arrivato il pareggio di Rocco. Peccato perché con un’altra vittoria avremmo portato il nostro vantaggio sulle immediate inseguitrici a nove lunghezze. Sarebbe stato – giudica re Mauro - uno strappetto importante”.

Il pareggio è comunque stato sufficiente per aumentare di un punto (da 6 a 7) la distanza da Triestina (0-2 a Teramo) e Ravenna (3-2 sulla Ternana). Le fere rossoverdi stanno ora 9 punti sotto con una gara da recuperare con la Sambenedettese.

“E’ un bel cuscinetto, ma – avvisa – a gennaio, dopo la finestra di mercato, comincerà un nuovo campionato. Ci saranno squadre sicuramente rinforzate. Inoltre tutti giocheranno con maggior convinzione perché saranno in ballo obiettivi importanti non solo nella parte alte (promozione diretta e playoff, ndr), ma anche nella bassa (salvezza diretta e playout, ndr). Ogni partita sarà una battaglia. Guai – è il monito di re Mauro – rilassarsi”.

Lovisa non dimentica di fare gli auguri a tutto il popolo neroverde.

“Speriamo – dice – di aver contribuito a rallegrare il Natale di tutti i nostri tifosi ai quali va l’augurio mio e di tutta la società. Godiamoci questo primato sotto l’albero. A Santo Stefano però – è l’invito-ordine di re Mauro – li voglio tutti al Bottecchia per sostenere i ramarri nel match con la Feralpi. Dopo il risultato raggiunto mi aspetto una risposta importante da chi ci ama veramente”.