Pordenone Calcio: Ramarri fra Coppa e Campionato

10.08.2019 08:41 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio: Ramarri fra Coppa e Campionato

Un successo convincente contro la Feralpisalò in coppa Italia nella prima uscita alla Dacia Arena di Udine, nuova casa dei ramarri. E’ questo il primo obiettivo di Tesser e dei suoi uomini per rilanciare una campagna abbonamenti che per il momento produce numeri al di sotto delle attese. Non si è ancora toccata infatti quota mille per le tessere vendute al De Marchi e a Udine. Un esordio scintillante potrebbe dare una bella spinta e convincere i dubbiosi a esorcizzare il disagio dei trasferimenti bimensili “di là de l’aghe”

“Mille sono pochi – ha premesso senza nascondere la sua delusione Mauro Lovisa -. Dobbiamo arrivare almeno a duemila. Ricordiamoci che giocheremo in uno stadio da 25 mila posti e che molto speso arriveranno tifoserie organizzate al seguito delle squadre che affronteremo. La squadra non può giocare un intero campionato in un clima da trasferta. La società ha dimostrato di lavorare bene durante la campagna di rafforzamento. Abbiamo lavorato per avere almeno un paio di giocatori in ogni ruolo e abbiamo messo a disposizione di Tesser giocatori di qualità perché possa fare le sue scelte. Ora mi aspetto – è l’invito di re Mauro – che anche i tifosi facciano un ulteriore sacrificio. Non lo chiedo – ha poi precisato – per la società, ma per i ragazzi che in campo rappresenteranno la città di Pordenone”.

Il Pordenone esordirà in campionato nel posticipo di lunedì 26 agosto alla Dacia Arena, alle 21, contro il Frosinone, una delle favorite per la promozione in serie A, ma la stagione ufficiale comincerà domani (20.30) con la sfida di coppa Italia contro la Feralpisalò. Una manifestazione che Lovisa non sottovaluta di certo.

“Sarà certamente un ottimo test per capire a che punto sta la preparazione – premette re Mauro -, ma a noi interessa andare avanti in coppa perché vogliamo confrontarci con il grande calcio delle squadre di serie A”.

Il tabellone del secondo turno di coppa Italia, oltre al match di domenica alla Dacia fra i ramarri e i leoni del Garda, mette in programma anche le sfide Perugia-Triestina, Spezia-Pro Patria, Cremonese-Virtus Francavilla, Empoli-Reggina, Pescara-Mantova, Benevento Monza, Livorno-Carpi, Cittadella-Padova, Chievo-Ravenna e Crotone-Arezzo. Nel terzo turno entreranno in gioco anche le formazioni di serie A. Chi avrà la meglio fra Pordenone e Feralpisalò si incontrerà con la Spal Ferrara, già incontrata da Stefani e compagni in amichevole a Tarvisio (2-0 per gli estensi). Se i ramarri dovessero andare ulteriormente avanti nel percorso di coppa, come si augura Lovisa, negli ottavi si troverebbero sul loro cammino il super confronto con il Milan. La Feralpi, militante in serie C, nel primo turno della manifestazione ha incontrato l’Adriese (Lega D), eliminata (1-0) da un gol di Fabio Scarsella. In settimana il team affidato quest’anno a Damiano Zenoni (Paolo Zanetti è passato alla guida dell’Ascoli) ha preparato la trasferta in Friuli giocando un’amichevole con il Ciliverghe (Lega D), battuto per 2-0 in virtù dei centri di Guidetti e dell’airone Caracciolo.

A dirigere il match di domani alla Dacia Arena è stato designato il signor Minelli, coadiuvato dagli assistenti Rossi e Saccenti e dal quarto uomo Donda.