Pordenone Calcio: Ramarri fra presente, passato e futuro

13.05.2018 08:47 di Redazione TuttoPordenone  articolo letto 602 volte
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio: Ramarri fra presente, passato e futuro

“Those were the days” cantava a fine anni ’60 Mary Hopkin, pezzo tradotto poi “Quelli eran giorni” e ripreso da Gigliola Cinquetti.

La tentazione di rimpiangere il passato è grande quando vivi momenti difficili.

Lovisa, dopo il 4-0 rifilato dai ramarri alla Sambenedettese aveva dichiarato che a fine stagione il primo colloquio sarebbe stato con Fabio Rossitto.

Ora girano già voci di un tentativo di riportare in neroverde Bruno Tedino “liberato” da Zamparini, patron del Palermo. Il solo che potrebbe competere con Rossitto nella considerazione del popolo neroverde.

Operazione estremamente difficile ricordando il modo in cui si arrivò al divorzio fra il tecnico delle due semifinali playoff e la società. Al di là del fatto che Rossitto meriterebbe di giocarsi una chance tutta sua costruendo il gruppo sin dal ritiro e non cercando di ricostruirlo in corsa con l’ingrato compito di rimediare errori commessi da altri.