Pordenone Calcio: ripresa problematica per quattro Ramarri

08.01.2020 09:35 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: Dario Perosa - Gazzettino di Pordenone
Pordenone Calcio: ripresa problematica per quattro Ramarri

Non è iniziato bene il 2019 per la truppa neroverde. Alla ripresa degli allenamenti di ieri mattina dopo la pausa invernale hanno marcato in visita in quattro. Sono De Agostini colpito da una forma influenzale, Ciurria che soffre ancora per i postumi di una ginocchiata alla coscia subita nel corso dell’ultima partita del 2019 con la Cremonese, Mazzocco pure lui sofferente per una botta a una coscia e Vogliacco per un risentimento muscolare. Il “grande vecchio” non dovrebbe aver problemi a recuperare ed essere disponibile in un paio di giorni. Per il fante invece bisognerà attendere l’esito della risonanza magnetica per capire l’entità dell’infortunio che potrebbe tenerlo a riposo per una quindicina di giorni. Tesser si augura di avere Mazzocco già a disposizione per l’amichevole di venerdì con la Primavera. Il rientro in gruppo di Vogliacco è previsto invece per l’inizio della settimana entrante. A fare ieri la lista degli indisponibili è stato lo stesso Tesser con voce ancora alterata dal mal di gola che l’ha tormentato per tutte le vacanze a cavallo fra il vecchio e il nuovo anno. “Se devo essere sincero – ha aggiunto poi il mister – questa volta la sosta non mi è arrivata gradita perché stavamo andando bene, anche se – ammette – qualche ragazzo aveva cominciato a dare segni di stanchezza, limitati dal grande spirito di sacrificio che hanno dimostrato tutti di avere”.

Inevitabile per Tesser nel primo incontro con la stampa del 2020 fare il bilancio dell’anno passato e ribadire le aspettative per quello appena iniziato. “Siamo reduci da un anno fantastico – ha affermato il tecnico – durante il quale abbiamo fatto una cosa importante e una bella. La cosa importante – si spiega – è stata la promozione in serie B. La cosa bella è stata il secondo posto con il quale abbiamo concluso il girone di andata del primo anno in cadetteria dell’intera storia neroverde. Perché diventi importante oltre che bella anche questa bisogna vedere ciò che succederà nel girone di ritorno”. Ovvio che a questo punto il pensiero di tutti corra veloce verso un’altra storica promozione. “Ripeto – ha smorzato i toni Tesser rispolverando il suo concetto preferito -: quello che abbiamo fatto nella prima parte di questa stagione è certamente bello, ma non deve farci perdere le nostre caratteristiche. Dobbiamo restare umili e concentrati affrontando partita per partita senza farci cullare da ciò che di buono abbiamo fatto. Dopo il mercato di gennaio- continua -  molte formazioni si ripresenteranno rinforzate e comincerà un nuovo campionato durante il quale i punti avranno un valore ancora più pesante. Noi, come l’anno scorso, siamo partiti per fare il meglio possibile con un obiettivo primario: la salvezza. La scorsa stagione, dopo aver iniziato bene anche il girone di ritorno abbiamo cominciato a cullare un sogno che poi si è realizzato. Ora dobbiamo solo pensare a raggiungere quota salvezza quanto prima, poi potremo alzare l’asticella e pensare a un posto nei playoff e una volta raggiunto anche quello potremo eventualmente anche cullare nuovi sogni. 

Inutile parlare di mercato con un Tesser rispettosissimo dei ruoli di ciascuno all’interno del clan neroverde. “E’ un compito che spetta alla società – afferma -; nei giorni scorsi – è la sua unica concessione -ne abbiamo parlato vagliando alcune ipotesi”. 

I ramarri sosterranno una doppia seduta di allenamento anche oggi con inizio alle 10 al mattino e alle 14.15 al pomeriggio. Per domani invece è prevista solo una sessione pomeridiana sempre con inizio alle 14.15. Per venerdì invece è stata organizzata una partitella di allenamento sempre al De Marchi con la formazione Primavera 2 di Paolo Favaretto. Fischio d’inizio alle 14.30.