Pordenone Calcio: Rossitto e l’orgoglio neroverde

12.01.2020 11:02 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: Dario Perosa - Gazzettino di Pordenone
Pordenone Calcio: Rossitto e l’orgoglio neroverde

Il 2020 è iniziato bene per Fabio Rossitto che domenica scorsa ha alzato la coppa Italia di Eccellenza (fase regionale)insieme ai suoi arancioni sul rettangolo del Tonello di Torviscosa (1-0 sulla formazione locale), riportando il trofeo a Manzano dopo dodici anni dall’ultima volta. Felice per la sua nuova esperienza (gli arancioni sono anche in lotta per la promozione in Lega D), il Crociato non ha dimenticato il suo amore per i colori neroverdi. 

“Purtroppo – racconta Rossitto – non riesco a seguire le partite del Pordenone perché qui a Manzano si lavora con lo stesso impegno e gli stessi orari delle squadre professionistiche. Seguo però il percorso dei ramarri attraverso i media con grande attenzione e con l’orgoglio di aver fatto parte di quella realtà. Tesser e i suoi ragazzi stanno facendo un percorso meraviglioso. Ci stanno facendo essere orgogliosi di essere pordenonesi. Dove possono arrivare? Per scaramanzia sportiva – sorride Rossitto – non voglio rispondere. Molto dipenderà dalle prossime cinque partite (Frosinone, La Spezia e Benevento in trasferta, inframezzate dalle gare casalinghe con Pescara e Livorno, ndr). I numeri del girone di andata però parlano chiaro: non si chiude la prima parte del campionato al secondo posto per caso. E’ stato fatto un grandissimo lavoro che sono convinto possa continuare sino alla fine”. Anche il 2020 sarà quindi ricco di soddisfazioni? “Rispondo – sorride ancora il Crociato – facendo al popolo neroverde i miei auguri: che il nuovo anno possa regalare loro la più grande soddisfazione dei cento anni di storia del club e che veda anche la posa della prima pietra di un nuovo impianto realizzato dentro i confini comunali perché vedere il Pordenone lassù in alto, senza dire dove, a Udine sarebbe bello, vederlo fra un paio d’anni a Pordenone – conclude Rossitto - sarebbe meraviglioso”.