Pordenone Calcio - Stefani: "A Trieste con serenità"

06.03.2019 10:13 di Redazione TuttoPordenone  articolo letto 257 volte
Fonte: Dario Perosa - Gazzettino di Pordenone
Pordenone Calcio - Stefani: "A Trieste con serenità"

In questo campionato Stefani non raggiungerà i 35 gettoni della stagione 2016-17 (quella del terzo posto e della semifinale playoff con il Parma), né i 33 del torneo 15-16 (quello del secondo posto e della semifinale playoff con il Pisa), gli anni di Bruno Tedino in panca. E probabilmente non riuscirà a toccare neppure le 31 presenze della passata stagione (nono posto con in panca prima Colucci e poi Rossitto).

Il capitano dallo scorso 18 settembre a oggi si è iscritto a referto in 23 occasioni (su 29 turni). Mirko ha saltato anche il match di andata con l’Unione al Bottecchia (2-1 per i rossoalabardati), lasciato a sorpresa in panca da Attilio Tesser. In panca anche nel match con il Rimini, sempre al Bottecchia (2-1 per i romagnoli) e quello al Città di Meda con il Renate (1-1). Per infortunio Stefani ha saltato invece le gare con il Vicenza al Menti (1-1), con la Fermana al Recchioni (1-0 per i ramarri) e quella di domenica scorsa al Bottecchia con la Sambenedettese (1-1).

“Capita di dover rinunciare a qualche partita nel corso di una stagione, ma mancare il derby di Trieste – si rammarica il capitano – e non poter dare una mano ai miei compagni mi dispiace proprio”.

C’è grandissima attesa per questo scontro, sia per motivi di classifica che di campanile.

“La classifica – riprende Mirko - dice chiaramente che il Pordenone e l’Unione hanno fatto qualcosa in più delle altre. Non dimentichiamo però che in testa e con buon margine di vantaggio (7 punti, ndr) siamo noi. Per questo non credo sia necessario caricare troppo questo match”.

Stefani spera che i ramarri domenica sera giochino sereni.

“Come in tutte le partite – dice infatti – saranno gli episodi a fare la differenza. Per questo ci deve essere massima attenzione, ma senza eccessiva pressione”.