Pordenone Calcio - Tesser: "Vicenza? Prima c'è Imola..."

04.10.2018 09:10 di Redazione TuttoPordenone  articolo letto 263 volte
Fonte: Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio - Tesser: "Vicenza? Prima c'è Imola..."

E’ finalmente rientrato in gruppo Domenico Germinale. Rimane ad allenarsi a parte solo Gianvito Misuraca.

I ramarri hanno ripreso a lavorare ieri pomeriggio al De Marchi dopo i due giorni di riposo concessi da Attilio Tesser per ritemprare anima e corpo stressati dal tour de force imposto dal calendario e dalla necessità di recuperare il tempo letteralmente perso in attesa di conoscere l’esito delle richieste di ripescaggio in B delle formazioni che ritenevano di averne diritti, relativi rinvii e pronunciamenti vari. In vista la trasferta al Romeo Galli di Imola, in programma domenica alle 18.30. Seconda consecutiva, dopo quella di Rimini. I ramarri rientreranno al Bottecchia domenica 14 ottobre per il big match contro il Lanerossi Vicenza dato come una delle formazioni più accreditate per la conquista della serie B. C’è già grande attesa per l’arrivo di Rachid Arma e compagni. Il pericolo maggiore è che l’attenzione di tutto il mondo neroverde si concentri sulla sfida principale della sesta giornata e che la trasferta di Imola venga considerata niente di più di una fastidiosa tappa di avvicinamento.

Mauro Lovisa ha già avvisato i suoi:

“Col Vicenza – ha detto – voglio un Bottecchia tutto esaurito. Desiderio che può diventare realtà però solo se faremo punti (attenzione, re Mauro ha detto punti e non punto!) anche a Imola”.

Il messaggio è arrivato forte e chiaro: la partitissima con il Vicenza sarà importante ai fini della storia di questo campionato neroverde, ma la trasferta in Emilia che la precede non va assolutamente sottovalutata. Del resto i risultati ottenuti sin qui dalle matricole rossoblu non consentono rilassamenti. Ancora imbattiti gli uomini di Alessio Dionisi hanno pareggiato (0-0) all’esordio con l’Albinoleffe, sono poi andati a vincere (2-1) a Gorgonzola con il Giana Erminio, hanno impattato (1-1) il match casalingo con il Teramo e domenica scorsa hanno imposto la divisione della posta in palio (1-1) a Fano all’Alma Juventus.

Non ha certo bisogno di suggerimenti su come gestire la situazione Attilio Tessere che con il sorriso disarmante di sempre ha detto:

“Io non vedo mai oltre la prima gara in calendario”.