Pordenone-Lecce (Tim Cup), il prepartita di mister Colucci: "Vogliamo andare avanti!"

 di Redazione TuttoPordenone  articolo letto 356 volte
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone-Lecce (Tim Cup), il prepartita di mister Colucci: "Vogliamo andare avanti!"

Pordenone-Lecce in programma questa sera (20.30) per il terzo turno di Tim Cup non sarà solo un incontro fra due delle più quotate candidate (pur in gironi diversi) alla promozione in B, ma metterà in palio anche l’onore di incontrare nel turno successivo una fra il Cagliari di serie A e il Palermo (serie B) di Bruno Tedino che si scontreranno fra loro quasi contemporaneamente (21.15, diretta su Rai Sport) alla gara del Bottecchia.

“La voglia di andare avanti – garantisce Colucci – è tanta, in tutti noi. Siamo consapevoli del nostro valore e sono certo che ragazzi faranno una gara di spessore anche se vengono da una settimana di lavoro intenso”.

Colucci sa benissimo che non sarà un match facile.

La partita – prevede infatti – vivrà di situazioni diverse. Ci saranno momenti in cui dovremo essere decisi e pronti nel colpire e altri, quando prevarrà la loro spinta, in cui dovremo concentrarci sulla fase difensiva. Equilibrio e determinazione saranno gli elementi necessari per conquistare la vittoria. Sappiamo benissimo – Colucci passa a esaminare gli avversari – che il Lecce è una squadra importante, completa, di gamba, capace di palleggiare e di attaccare la profondità. Dovremo rispondere colpo su colpo”.

Colucci sogna un’autentica notte di mezza estate.

Giocheremo fra tanti nostri tifosi – afferma infatti –. Non vogliamo deluderli e lotteremo sino all’ultimo per regalare loro un’altra gioia dopo quella di Venezia”.

Colucci non potrà avere a disposizione Berrettoni (pronto a settembre) e Martignago (squalificato). Faranno però parte del gruppo i neo arrivati Lulli e Ciurria. L’undici iniziale non dovrebbe però scostarsi molto, almeno inizialmente, da quello impiegato a Sant’Elena con Perilli fra i pali, Formiconi, Stefani, Parodi e de Agostini in difesa, Misuraca, Burrai e Buratto a centrocampo, Sainz Maza e Ciurria (o Silvestro) alle spalle di Gerardi.

Arbitrerà Chiffi di Padova.