Pordenone-Spezia, Tesser: "Ritrovare subito ritmo gara"

13.09.2019 09:31 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone-Spezia, Tesser: "Ritrovare subito ritmo gara"

Tredici giorni hanno avuto a disposizione i ramarri per digerire i quattro palloni ingoiati all’Adriatico di Pescara (2-4) nella seconda di campionato. Tanto tempo, forse anche davvero troppo per chi avrebbe voluto tornare in campo subito per ritrovare lo spirito del match d’esordio, quando l’Italia era rimasta stupita per il 3-0 rifilato da Pobega e compagni al Frosinone di Alessandro Nesta. Finalmente questa sera si riprende a giocare dopo la pausa per gli impegni delle nazionali azzurre. Ospite alla Dacia Arena (fischio d’inizio alle 21) sarà lo Spezia che, come i ramarri, ha incassato 3 punti nelle prime due giornate e che, come i ramarri, è reduce da una sconfitta (1-2 in casa con il Crotone) e che, sempre come i ramarri, è in cerca di riscatto.

“Ci siamo lasciati alle spalle – esordisce Attilio Tesser – dei punti di domanda. Ora abbiamo l’occasione di fornire delle risposte. Abbiamo atteso questo momento per quasi due settimane durante le quali abbiamo lavorato bene e recuperato quasi tutti gli acciaccati. Dobbiamo essere bravi a ritrovare subito il ritmo partita. Ci attende un compito difficile perché ci troveremo davanti una squadra di grande qualità, con diversi giocatori che hanno calcato i rettangoli di serie A. Del resto – aggiunge il tecnico – questa è una costante in un campionato che ha alzato il suo livello generale proprio in virtù di giocatori scesi dalla massima categoria. Lo Spezia però – sottolinea Tesser – è forte anche come complesso. Pratica un calcio sempre propositivo palla a terra. Noi dovremo giocare al massimo con coraggio, personalità e convinzione per riuscire a contrastare le aquile. Dovremo restare concentratissimi sia in fase di non possesso che quando il gioco sarà in mano a noi, mantenendo sempre il giusto equilibrio ed evitando di commettere errori perché i liguri sono abilissimi nelle ripartenze”.

Fra i recuperati menzionati da Tesser non ci sono Misuraca che riprenderà ad allenarsi in gruppo lunedì e Bindi. Gianvito non figura nemmeno fra i convocati. Jack c’è, ma si accomoderà in panca. A difendere la rete neroverde questa sera sarà quindi Di Gregorio. Nel reparto arretrato farà il suo esordio dal primo minuto Michele Camporese che formerà la coppia centrale assieme a Barison. Gli esterni saranno probabilmente Almici e De Agostini. A centrocampo giocheranno di sicuro Burrai e Pobega. La maglia di interno destro è in palio fra Zammarini e Gavazzi. Tesser sta valutando anche se utilizzare in prima linea il doppio centravanti schierando Candellone a fianco di Monachello o se affidarsi ancora una volta a Patrick Ciurria che ha fatto benissimo come seconda punta nelle prime due giornate. Il fatto che il “fante” sia un ex Spezia gioca a suo favore. Possibile quindi che parta lui assieme a Monachello e che Candellone venga eventualmente utilizzato in corsa.

A dirigere il match di questa sera fra ramarri e aquile sarà il signor Ivan Robilotta della sezione di Sala Consilina, assistito dai collaboratori Vittorio Di Gioia della sezione di Modena e Giuseppe Macaddino della sezione di Pesaro; quarto ufficiale sarà Gianluca Aureliano di Bologna.

La società prevede una buona presenza di pubblico. Dovrebbero essere in almeno tremilacinquecento gli spettatori che assisteranno al match.

Per coloro che non hanno utilizzato il servizio di prevendita i botteghini della Dacia Arena apriranno alle 18, i cancelli dello stadio alle 19.30. Anche in occasione della sfida con lo Spezia la società ha previsto un servizio di bus navetta collaborazione con Atap e Bar San Quirino, sede del Fanclub Nogaredo.