Triestina - Pordenone dimenticato: la doppietta musulmana di Arma

 di Redazione TuttoPordenone  articolo letto 739 volte
Fonte: Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Triestina - Pordenone dimenticato: la doppietta musulmana di Arma

Se Rende bolle di rabbia e fa ricorso contor l'esclusione, Trieste gioisce per la “promozione” in terza serie. Milanese (ad rossoalabardato) ha operato e sta operando bene.

Tra l’altro l’Unione in coppa ha eliminato l’Arezzo (1-0 in Toscana) e ha spaventato il Pescara (serie B) di Zeman che ha vinto 5-3 solo ai supplementari dopo che i primi 90’ si erano chiusi sul 2-2. In grande spolvero Rachid Arma, autore di una doppietta.

Il musulmano, ex neroverde, si trova già bene nell’Unione e non dovrebbe avere problemi di religione in una città come Trieste, multiculturale e multietnica sin dai tempi di Maria Teresa d’Austria, aperta a tutti i credo con relativi luoghi di culto (tra gli altri Tavola Valdese, Evangelica Luterana, Avventista del Settimo Giorno, Ebraismo, Buddismo e ovviamente Islam).

“Triestina? Abbiamo delle buone basi di partenza – ha detto Arma dopo il match di Pescara - e possiamo fare un buon campionato. Peccato per l'episodio (contestato) che ha portato la sfida ai supplementari ma sono cose di cui non mi piace parlare. Io ho fatto una doppietta e a livello di squadra abbiamo fatto una grande partita. Abbiamo espresso buon gioco in casa del Pescara, ci siamo divertiti e – conclude il maghrebino - abbiamo fatto divertire il pubblico”.

Il Pordenone è già dimenticato.

Almeno sino alla vigilia del derby.