Virtus Entella-Pordenone, Tesser: "A Chiavari per i te punti"

09.11.2019 09:52 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Virtus Entella-Pordenone, Tesser: "A Chiavari per i te punti"

L’esame delle ultime tre gare giocate nello spazio di otto giorni) da Pordenone e Virtus Entella (oggi avversari a Chiavari con inizio alle 15) parla nettamente a favore dei neroverdi che contro Cittadella (0-0), Venezia (2-1) e Trapani (2-1) hanno incassato 7 punti. Nello stesso arco di tempo invece la Virtus ne ha incamerati solo 3, quelli in palio nel match a Chiavari con il Cosenza (1-0). Ha dovuto invece alzare bandiera bianca ad Ascoli (1-2) e Salerno (1-2). L’inerzia sembrerebbe quindi tutta a favore del Pordenone. Giudizio controbilanciato però dal fatto che i diavoli neri al Gastaldi di Chiavari hanno già messo sotto Livorno (1-0), Frosinone (1-0) e Cosenza (1-0), pareggiato con il Trapani (1-1) e perso solo il match con il Venezia (0-2). Trend tutto sommato soddisfacente, mentre lo score dei neroverdi in trasferta non è fra i più esaltanti. Lontano dalla Dacia Arena infatti hanno perso a Pescara (2-4), Livorno (1-2) e Castellamare di Stabia (2-4), hanno pareggiato a Verona (1-1 con il Chievo) e rotto l’incantesimo solo alla decima espugnando (2-1) il Penzo di Venezia.

“I numeri – blocca l’esame dei dati Attilio Tesser – non sempre raccontano la verità. La verità è data dall’esame di ciò che si vede in campo. Mi dicono spesso che noi subiamo tanti gol. E’ vero che ne abbiamo incassati 14, ma se togliamo i quattro subiti a Pescara e i 4 subiti a Castellamare, nelle restanti 9 partite ne abbiamo incassati solo sei. Diciamo – si lascia scappare un sorriso – che perdiamo poche partite (sin qui solo 3), ma quando perdiamo lo facciamo bene. Al di là dei numeri e delle battute – torna serio il tecnico neroverde – a Chiavari si affronteranno due neopromosse che si stanno facendo valere in un campionato difficile come quello di serie B. Due squadre che attualmente occupano una posizione medio-alta della classifica, divise solo da 3 punti (Pordenone a quota 18, Virtus Entella a 15, ndr). La Virtus è una buona squadra, ben disposta in campo da Boscaglia con giocatori in attacco come Mancosu e De Luca, nomi importanti per la categoria. I diavoli creano tantissime occasioni. Noi – indica la via il tecnico neroverde - non dovremo essere da meno. Dovremo essere bravi a fare il nostro lavoro di squadra e a riproporre lo stesso livello qualitativo espresso nelle ultime partite”.

Un punto al Gastaldi non sarebbe disprezzabile, ma Tesser non pone limiti alla squadra.

“Il mio Pordenone – dice infatti – non scende mai in campo con l’obiettivo di accontentarsi. Gioca sempre per vincere. O almeno per provare a farlo. Questa sarà la mentalità – promette – che ci accompagnerà anche a Chiavari”.