Calcio a 5: il mercato del Maccan Prata C5

05.07.2022 08:45 di Redazione TuttoPordenone   vedi letture
Calcio a 5: il mercato del Maccan Prata C5

Ancora rinnovi in casa Maccan Prata C5.

Marco Boin resterà a Prata anche nella stagione 2022/2023, in cui continuerà a difendere i pali della porta giallonera. Classe ’83, l’estremo difensore veneto ripartirà dall’ottima stagione appena conclusa, con l’obiettivo di aiutare ulteriormente la crescita del club. Elemento di notevole esperienza e dal carattere caparbio e determinato, Boin è oltretutto particolarmente abile con i piedi; alla soglia dei quarant’anni saprà sicuramente continuare a dare il proprio contributo in termini di risultati e spogliatoio alla truppa di mister Marco Sbisà, che ne ha fortemente appoggiato la riconferma in vista del prossimo campionato.

Conferme nella rosa anche per i fratelli Davide e Simone Zecchinello. 

Due conferme attese e volute, a rimarcare l’importanza di entrambi nel progetto Maccan. Ad appena 19 anni, Simone, classe 2003, sarà uno dei “veterani” della rosa, dal momento che quello alle porte per lui sarà il quarto anno in giallonero. Nato laterale, nelle ultime annate è stato sempre più impiegato da mister Marco Sbisà nel ruolo di centrale, in cui ha dimostrato tutta la propria stoffa nonostante la giovane età al cospetto di “mostri sacri” del futsal nazionale. Percorso inverso per il fratello Davide, classe ’97, che dopo aver mosso i primi passi nel calcio a 5 come centrale si è ormai affermato sulla fascia. Vestirà la maglia del Maccan Prata per il secondo anno, dopo essersi guadagnato la conferma in virtù della serietà e dell’abnegazione messe in campo in ogni partita, nonostante qualche assenza per un infortunio patito nel corso dell’anno.

I fratelli Gabriele e Simone Azzalin invece non faranno parte della rosa della prima squadra nella prossima stagione. Due fratelli che lasciano il club giallonero rispettivamente dopo due e una stagione: fra i pali dall’autunno 2020, Gabriele, classe ’97, ha giocato da titolare la sua prima annata, alternandosi poi con Boin nell’ultima andata in archivio, denotando grande professionalità e impegno; più giovane, classe 2001, Simone ha invece rappresentato uno dei primi cambi nel roster di mister Sbisà, lasciando intravedere ottime prospettive per il suo domani nel mondo del futsal.