Lo Zoom di M. Mazzarella: "Il Pordenone è campione d'Italia di serie C e il suo presidente non è da meno"

30.05.2019 11:05 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Lo Zoom di M. Mazzarella: "Il Pordenone è campione d'Italia di serie C e il suo presidente non è da meno"

Ultimo appuntamento stagionale per la rubrica curata dall'Avv. Maurizio Mazzarella che ritornerà come sempre su tuttopordenone dopo la sosta estiva:

Il Pordenone dopo aver vinto il campionato diventa Campione d’Italia di Serie C vincendo il triangolare di Supercoppa con Virtus Entella e Juve Stabia.

Senza togliere nulla all’allenatore, ai giocatori e allo staff tecnico, che hanno compiuto un autentico capolavoro sportivo, penso che il titolo di Campione d’Italia vada consegnato anche e soprattutto al Presidente Mauro Lovisa per quanto impegno, sacrificio e passione ha profuso in questi anni della sua gestione.

Lovisa è già stato con i neroverdi Campione d’Italia di Serie D. Allora fece un capolavoro perché vincendo un Campionato riuscì a salire di 2 categorie (quell’anno, infatti, venne abolita la C2 per cui il Pordenone si trovò praticamente 2 categorie sopra).

Ricordo che l’anno prima Mauro (Lovisa), pur avendo uno squadrone, disse: “preferisco vincere il prossimo anno perché così faccio un doppio salto, in quanto in C2 non è detto che possa poi arrivare tra le prime ed essere promosso in C1”.

È Campione d’Italia perché l’anno in cui il Pordenone retrocesse dalla C in D riuscì a ritornare in categoria depositando € 500.000,00 (cinquecentomila) per il ripescaggio! Allora giustamente mi disse: “preferisco spendere € 500.000,00 piuttosto che ritornare in Serie D".

Anche allora ci vide giusto perché convenimmo nel nostro colloquio che per tornare in Serie C avrebbe dovuto investire, senza essere sicuro di salire di categoria, 4 volte l’importo richiesto per il ripescaggio.

Il terzo motivo perché è Lovisa il Campione d’Italia è sotto gli occhi di tutti: non si è mai arreso in questi 4 anni di serie C e quindi professionismo, migliorando la squadra di anno in anno fino a portare i Ramarri neroverdi là su in alto dove nei 100 anni di storia del Pordenone, nessuno è mai arrivato.

Ecco perché il vero Campione d’Italia si chiama Mauro Lovisa!

E stasera tutti in piazza XX Settembre...

A presto!

Avv. Maurizio Mazzarella