Lo Zoom di M. Mazzarella: "La dura legge della Dacia Arena"

24.12.2019 09:26 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Lo Zoom di M. Mazzarella: "La dura legge della Dacia Arena"

La dura legge della Dacia Arena colpisce anche l'Ascoli che lascia i 3 punti ad un super ramarro.

E' incredibile: l'intera difesa, portiere compreso, era rappresentata da giocatori che non avevano mai giocato in B; a questi si devono aggiungere altri 3 senza pedigree da B (almeno 60 partite in categoria). La condizione fisica della squadra è al top; se dovessero arrivare altri "2 pezzi da 90" diventerà dura per tutti giocare contro il Pordenone. Mancano 12 punti alla salvezza (4 vittorie) e 21 partite alla fine del Campionato.

Uomo dell'anno 2019 non può che essere Mauro Lovisa: ha vinto il Campionato di C, poi titolo italiano di categoria, e al 31.12.2019 sarà secondo in classifica in Serie B, secondo posto che se dovesse resistere fino alla fine del Campionato vorrebbe dire Serie A diretta!

Mancano due partite alla fine del girone di andata; trasferta difficile contro Salernitana e in casa, fortino inespugnabile contro la Cremenese: due pareggi e nessuno potrà raggiungerci...

Se dovessimo invece fare 4/6 punti, potremmo festeggiare la permanenza in B, perché in 19 partite del girone di ritorno 6/8 punti li facciamo di sicuro.

Grande merito oltre che ai Lovisa (padre e figlio) va ad Attilio Tesser che ha avuto fiducia nello zoccolo duro dell'anno scorso che non aveva, tranne Gavazzi e Misuraca un pedigree da Serie B.

Per il girone di andata quindi:

Voto 10 alla Società;

Voto 10 ai giocatori;

Voto 10 al Mister e al suo staff;

Voto 10 agli ULTRAS.

Alla prossima (Salernitana il 26/12)

Avv. Maurizio Mazzarella

P.S.: Stiamo arrivando ai 5.000 spettatori che chiedeva Lovisa ad inzio Campionato. Forza Ramarri, forza Pordenone!