Lo Zoom di M. Mazzarella: "Pescara incidente di percorso. Coi rientri in rosa non dobbiamo temere nessuno"

05.09.2019 09:20 di Redazione TuttoPordenone   Vedi letture
Lo Zoom di M. Mazzarella: "Pescara incidente di percorso. Coi rientri in rosa non dobbiamo temere nessuno"

I Ramarri perdono la prima partita in trasferta in Serie B ma non è un dramma.

Un ottimo primo tempo disputato che vedeva i neroverdi in vantaggio per 2 - 1 e un secondo tempo da dimenticare dove sono stati incassati 3 gol in 30 minuti. Il risultato è dovuto sicuramente dall'esperienze e dalla furbizia del Pescara, squadra consolidata in categoria a nostra differenza.

La mia riflessione è che in serie B tutti e tre insieme Chiaretti, Gavazzi e Burrai a centrocampo nel momento in cui la squadra perde la palla, possono creare qualche problema alla difesa, proprio perché sono bravi tecnicamente, ma nessuno dei tre ha caratteristiche alla "Gattuso". Ma c'è da dire che comunque le scelte di centrocampo sono state scelte obbligate considerando i forfait di Misuraca e Mazzocco.

Come punte poi, penso che Tesser (Top Player in Serie B) alla fine punterà su Candellone e Strizzolo.

Comunque la parola chiave deve essere "equilibrio"; non si può passare dall'esaltazione per aver vinto una partita, alla depressione per una sconfitta fuori casa. Ha ragione Tesser, calma e gesso e ... pedalare!

Umiltà e sacrificio, il cammino è lungo e con il rientro di Camporese, Stefani, Misuraca e gli altri della rosa, non dobbiamo temere nessuno, rispettare tutti, ma paura mai.

La prossima, dopo la sosta, toccherà alla Dacia Arena, al La Spezia, che è una brutta bestia.

Alla prossima.

Avv. Maurizio Mazzarella