Run, duathlon e triathlon. Tante stelle, fra titoli, ori e soddisfazioni

29.06.2019 09:51 di Daniela Acciardi   Vedi letture
Fiamme Cremisi
Fiamme Cremisi

Ancora un fine settimana ricco di impegni e grandi risultati per le Fiamme Cremisi che hanno invaso le strade del nord Italia in lungo ed in largo, raccogliendo onori, come sempre.

Il week-end lungo inizia già venerdì 22 giugno con la Staffetta 2x1h a sfondo benefico per la Onlus SLA a Torre di Valvasone. Proprio qui, il presidentissimo Pio Langella ha guidato un nutrito gruppo di cremisini, sempre solidali verso i più deboli ed i meno fortunati. Insieme a loro un podista d’eccezione, Valentino Gregoris, che ha fatto della corsa per solidarietà una missione per la vita. L’anno scorso è andato infatti da San Vito al Tagliamento ad Assisi a piedi proprio per sensibilizzare il pubblico sul tema dell'autismo.

Intanto, una buona compagine si recava in Veneto per la 30a Corritreviso. Qui Super Eva Vignandel pianta la bandiera sul primo gradino del podio della sua categoria. Realizza 41’ 6”, arrivando addirittura al 4° posto fra tutte le donne.

A farle da spalla, sempre con grandi prestazioni, c’erano anche Marco Lo Storto (43’ 41”), Marco Milani (44’ 8”), Rudi Comin (47’ 31”), Daniele Farenci (47’ 31”) e Roberto Toffoli (48’ 31”).

Ma la Vignandel non si è riposata sugli allori, tutt’altro. Sabato 22 giugno si butta di nuovo in strada per prendere il bis. Ottiene infatti un’altra medaglia d’oro (ed un quarto posto assoluto) anche a Passariano per la 3a prova di Coppa Friuli.

Nel frattempo, la cremisina non vedente Beatrice Cal conquistava il suo quattordicesimo titolo italiano di Ciclismo Paralimpico su strada nella disciplina a cronometro, con la sua guida Giovanna Michieletto (clicca qui per leggere l’intero articolo). Persino il solitamente riservato presidente Pio Langella ha commentato il successo con un “tante stelle in una notte di luna piena”, che dice tutto.

Il sabato stellare delle Fiamme Cremisi non finisce mica qui. Ottime notizie arrivano anche dalla Lombardia, con Andrea Cauteruccio. Realizza uno splendido 10° posto assoluto alla 4° Tapaduathlon. Riesce infatti a concludere in 1h 8’ 57” la prima frazione di 15 km di run, altrettanti in mountain bike e gli ultimi 6 km di nuovo a piedi.

Per qualcun altro il fine settimana di impegni sarebbe già potuto bastare, ma non per le Fiamme Cremisi. “Sport fino alla frenesia” non è infatti solo un modo di dire. Ed ecco quindi che c’è ancora una domenica di gare in cui farsi valere.

Si fanno quindi onore alla 7a 10 Miglia Aviano-Piancavallo domenica 23 giugno Daniele Bellitto e Giuseppe Rinaldi. Portano così a termine la durissima gara di 16 km con 1.120 m di dislivello… ovviamente sempre con ottime performance. Bellitto realizza 2h 5’ 26” sfiorando il podio di categoria con un ottimo 4° posto. Rinaldi è invece 7° con 2h 8’ 48”.

Intanto, dalla Lombardia Marco Rosazza Mina Gianon realizza 1h 50’ 14” alla 1a Maratonina Valle D’Aosta.

Per chiudere in bellezza, le aquile con il tridente Roger Vendrame e Valter Scavo hanno partecipato al Triathlon Sprint Città di Udine “Insieme per Gianluca”. Vendrame ottiene uno splendido 5° posto con 1h 20’ 16”, ed il compagno di squadra Scavo il 20° con 1h 53’ 26”.