Run e triathlon. Vignandel regina a Pordenone, Fabrica a Lussino

06.10.2019 18:36 di Daniela Acciardi   Vedi letture
Fiamme Cremisi
Fiamme Cremisi

Pronti... Via! Con questo spirito gli impavidi atleti e tratleti delle Fiamme Cremisi affrontano ogni fine settimana. E così, numerosi risultati straordinari sono stati portati a casa, fra cui una splendida medaglia d’oro alla Maratonina dei Borghi cittadina, ed un’altra internazionale a Lussino in Croazia.

Si parte subito, sabato 28 settembre, quando sono andati in scena a Lignano Sabbiadoro Campionati Italiani Triathlon Sprint. Non potevano mancare le Aquile con il tridente. Hanno quindi partecipato agli individuali assoluti due cremisini: Renzo Cevro Vukovic, che ha realizzato 1h 12’ 56”, e la mitica Daniela Bianchet, con 1h 20’ 12,60”.

Il giorno dopo si parte subito con una grande impresa. Piergiovanni Furlanis si reca all’Isola d’Elba per far fronte all’ironman: il XV Elbaman. Nonostante i 3.000 m di dislivello nella frazione di bici lunga 180 km, il cremisino riesce a completare l’opera con un tempo di tutto rispetto di 12h 31’ 35”.

Non ha avuto vita facile chi è rimasto in città per partecipare all’affollatissima Maratonina dei Borghi di Pordenone. Le Fiamme Cremisi hanno qui espresso lo spirito di mettersi a servizio, oltre quello che porta a straordinarie prestazioni. Giuseppe Cesco e Giacomo Piolatto hanno quindi messo da parte le proprie velleità agonistiche per fare da pacer, il primo per 1h 25’, il secondo per le 2h.

Questo comunque non ha impedito a Cesco di ottenere il 5° posto di categoria in 1h 26’ 38”, quale primo cremisino a tagliare il traguardo. Lo segue subito Super-Eva Vignandel, che ottiene il 4° posto assoluto fra le donne ed il primo di categoria con 1h 31’ 44”. Rientrano nella top ten di categoria anche Paolino Giacomini (2h 2’ 27”) e Mara Armellin (2h 12’ 4”), entrambi al 7° posto; Marco Milani, 8° con 1h 50’ 27”; e Nicola Avoledo, 9° con 1h 52’ 48”.

Ottime le prestazioni anche di tutti gli altri. Andrea Pavan (1h 31’ 53”), Simone Bertolussi (1h 38’ 42”), Massimo Lukovic (1h 39’ 40”), Gian Luca Metz (1h 39’ 46”), Luciano Martinelli (1h 40’ 56”), Davide Cescutti (1h 42’ 57”), Daniele Bellitto (1h 44’ 16”), Giuseppe Rinaldi (1h 46’ 21”), Michele Bortolussi (1h 46’ 42”), Michele Coral (1h 49’ 12”), Daniele Morassutti (1h 50’ 28”), Andrea Vadori (1h 52’ 54”), Giacomo Piolatto (1h 58’ 53”), Marco Maloberti (2h 5’ 56”).

Successo internazionale invece per Calogero Fabrica. Sale anche lui sul primo gradino del podio alla 9a Mezza Maratona di Lussino, chiudendo i 21.097m lungo i sentieri e il litorale di Lussino, attraversando le parti più belle dell’isola in 1h 47’ 30”.

Da est a ovest si arriva alla 18a Maratonina Corri Pavia, dove Marco Rosazza Mina Gianon ferma il crono a 1h 54’ 02”.