Pordenone Calcio: Boutique neroverde

14.04.2018 09:51 di Redazione TuttoPordenone  articolo letto 371 volte
Fonte: Il Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio: Boutique neroverde

Se la prima squadra deve ancora dare le soddisfazioni che Lovisa si aspetta, il settore giovanile sta andando alla grande.

L’ottimo lavoro di Denis Fiorin è testimoniato dall’interessamento di grandi club nazionali e internazionali per i gioiellini neroverdi.

“Torino, Inter, Fiorentina e Spal – rivela - sono le società più attive. Mio figlio Alessandro (centrocampista, 2001), Ristic (2002, difensore), Meneghetti (c’è anche il West Ham per il portiere classe 2001, ndr), ma anche Nardini (2001, difensore), Zamuner (2001, attaccante) e addirittura i 2003 Maset (difensore) e Bottani (centrocampista) e i 2004 Giulio Doratiotto (attaccante) e Maset (difensore) sono tutti sotto la lente dei talent scout di club di serie A e B”.

Supermarket Pordenone?

“Chi merita chance importanti – risponde Lovisa – potrà andarsene. Il Pordenone però non è un supermercato. E’ una boutique che confeziona ed espone articoli di alta qualità. Chi non se ne andrà verrà aggregato alla prima squadra già nel ritiro precampionato della prossima stagione. Lo faremo ancora ad Arta – re Mauro è già proiettato anche verso il futuro – dove abbiamo trovato grande attenzione da parte delle autorità politiche, sportive e anche da parte degli abitanti del posto che ormai ci accolgono – conclude Lovisa - come se fossimo parte della loro grande famiglia”.