Pordenone Calcio - Lovisa: "Vi daremo ancora belle soddisfazioni"

 di Redazione TuttoPordenone  articolo letto 783 volte
Fonte: Gazzettino di Pordenone - Dario Perosa
Pordenone Calcio  - Lovisa: "Vi daremo ancora belle soddisfazioni"

Due top player ufficialmente escono (Luca Cattaneo e Daniel Semenzato), due top player entrano (Simone Perrilli e Federico Gerardi).

Così si è consumato il mercoledì antecedente la partenza per il ritiro precampionato ad Arta Terme (17-29 luglio). Il bilancio parziale è ancora negativo perché (anche se due partenze non sono ancora state sancite dai comunicati ufficiali), perso Andrea Ingegneri subito dopo l’abbandono di Bruno Tedino, con la valigia in mano sono anche Rachid Arma e Matteo Tomei.

Cinque contro due.

Mauro Lovisa ha però utilizzato Tpn per tranquillizzare i tifosi.

“Sono in arrivo – ha promesso – altri due top player”.

Lovisa ripropone il suo cavallo di battaglia:

"Affezionatevi alla società che resta sempre, non ai tecnici e ai giocatori che vanno e vengono”.

Quando vestiva lui il neroverde, assieme a Cleva, Pentore, Scodeller e i Giordano (protagonisti di due salti consecutivi dalla Promozione alla serie D) era gratificato dall’entusiasmo del popolo neroverde.

Tranquilli, l’amore per il Pordenone non scemerà.

Non venne spazzato via nemmeno dalla retrocessione del 2015. I ramarri al rientro dalla sfortunata e pesante sconfitta nel playoff di Monza, vennero fermati in autogrill dai tifosi naoniani che attribuirono loro un lungo applauso convincendo Fabio Rossitto a cantare insieme l’amore per i colori neroverdi. C’è ovviamente rammarico per la partenza di tanti amati protagonisti, ma non mancano speranza e convinzione che Colucci e gli uomini che avrà a disposizione sappiano calcare le orme dei loro predecessori e spingersi ancora più in là.

“Cattaneo? Abbiamo gioito per due stagioni delle sue giocate – ha affermato poi Lovisa – e siamo riusciti anche a ottenere una plusvalenza (si mormora di quarantamila euro circa) che ci servirà a rinforzare ulteriormente la squadra. La società, in piena sintonia con il nuovo staff tecnico, sta lavorando per mettere insieme un gruppo che dia a noi e ai tifosi belle soddisfazioni”.

Lovisa ha dichiarato al sindaco Alessandro Ciriani e a tutta Pordenone che farà quanto più possibile per portare la squadra in serie B entro il 2019.

Promessa impegnativa che inorgoglisce i tifosi neroverdi, indipendentemente dal fatto che re Mauro riesca o meno a portarla a compimento.

Il Pordenone è diventato già una bella realtà della terza serie.