Lo Zoom di Maurizio Mazzarella: "Pordenone e Padova, una poltrona per due..."

05.12.2017 11:41 di Redazione TuttoPordenone  articolo letto 496 volte
Lo Zoom di Maurizio Mazzarella: "Pordenone e Padova, una poltrona per due..."

Sambenedettese-Pordenone: 1-1

Padova-Fermana: 0-0

Da oggi nello "zoom" inserirò anche i risultati del Padova.

Il Padova che ho visto ieri sera contro la Fermana non è sicuramente superiore al Pordenone, confermando quello che avevo visto anche al Bottecchia.

Le altre squadre “pericolose”, come avevo illustrato all’inizio della stagione, sono Feralpisalò, Reggiana e Sambenedettese se si rinforza.

Il Vicenza oggi è fuori gioco.

Aspettando il mercato di gennaio, le 2 squadre più forti come rosa, ribadisco e sottoscrivo, sono Pordenone e Padova.

Il Pordenone nelle ultime 7 partite su 21 punti a disposizione ne ha presi solo 6: disastro atomico parzialmente offuscato dalla qualificazione in Coppa Italia.

Ritengo, comunque, che non tutto sia perduto proprio perché oggi il Padova non mi sembra né il Parma né il Venezia.

Passata la “sbornia” della Coppa Italia i Ramarri dovranno concentrarsi nelle prossime 5 partite per portare a casa 13 punti. L’impresa è possibile perché tranne il Renate, che comunque appare in flessione, le altre 4 (Santarcangelo in casa, Sudtirol fuori e poi Fano e Bassano in casa) devono e posso essere asfaltate dai Ramarri.

In questo modo potrà sicuramente essere recuperato qualche punto al Padova che nelle prossime 5 partite dovrà giocare con la Reggiana in casa, fuori a Gubbio, in casa con il Renate, fuori con il Fano e fuori il derby col Vicenza.

Dopo queste 5 partite il distacco tra l’una e l’altra potrebbe essere dimezzato a 5/6 punti.

In questo modo i Ramarri potranno restare in corsa fino alla fine, sempre che il mercato di gennaio non stravolga tutti questi discorsi.

Alla prossima

Avv. Maurizio Mazzarella

P.S.: tutto questo aspettando San Siro…….